Home Gossip Si riaccende la speranza per Al Bano e Romina Power: ‘Vostra figlia è viva’

Si riaccende la speranza per Al Bano e Romina Power: ‘Vostra figlia è viva’

0
Si riaccende la speranza per Al Bano e Romina Power: ‘Vostra figlia è viva’
Si riaccende la speranza per Al Bano e Romina Power: 'Vostra figlia è viva'

Stando a quanto riportato dal sito la figlia di Al Bano e Romina Power potrebbe essere ancora vivaA dare questa notizia sarebbe stato il detective della squadra omicidi del dipartimento di polizia di New Orleans (USA) il quale, però, non avrebbe potuto fornire ulteriori dettagli per via delle indagini tuttora in corso. Si tratta di una notizia che, se confermata, porterebbe serenità e felicità nella vita dei due ex coniugi Carrisi.

Al Bano litigò con la figlia la sera della sua scomparsa

Sulla scomparsa misteriosa di Ylenia Carrisi se ne parlò a lungo. La ragazza sparì 24 anni fa la sera del 31 dicembre senza lasciare traccia. Si trovava a New Orleans con la famiglia e stava scrivendo un libro sugli artisti di strada della Louisiana. A raccontare come andarono le cose, fu il padre Albano Carrisi il quale accennò a un’accesa discussione con la figlia. Ylenia era in compagnia del fidanzato Alexander Masakela che però, dopo aver saldato l’hotel con gli assegni turistici della ragazza, non ne denunciò la scomparsa, ma dichiarò di avere la certezza che lei fosse ancora viva.

La polizia, dopo una lunga indagine, arrivò ad interrogare Albert Cordona che pare fosse l’ultima persona ad aver visto Ylenia. Ebbene, Cordona dichiarò di aver visto una bionda gettarsi nel Mississipi al grido di ‘Io appartengo alle acque’, una frase che ripeteva spesso.

Indagini su Ylenia Carrisi: Al Bano e Romina Power hanno pareri contrastanti

Negli anni, le indagini portarono a diverse strade dapprima sulle tracce dell’assassino ‘Happy Face Killer’ che affermò di aver ammazzato una ragazza che, con uno zaino in spalla, stava facendo l’autostop per la California. Ma poi, nel 2018, in Florida venne rinvenuto un cadavere il cui volto ricostruito al computer somiglierebbe a quello di Ylenia Carrisi. Attualmente si attendono i risultati del DNA e il confronto con quello della madre.

La scomparsa della figlia, portò il Carrisi e la Power a separarsi. I due cantanti, in merito alla questione, hanno sempre avuto dei pareri contrastanti. Il padre, per questioni di ‘sopravvivenza’ nel 2014 è riuscito ad ottenere il certificato di presunta morte di Ylenia dichiarata ufficialmente deceduta nel 1993. Recentemente ha confessato di attendere il giorno della sua morte per potersi ricongiungere con la sua ‘bambina’.

Romina Power, invece, non ha mai perso la speranza ed ancora oggi posta dei messaggi dedicati alla sua piccola. Ora sembra essere arrivato il punto di svolta, si riuscirà finalmente a fare chiarezza su questa tragedia che, soprattutto per un genitore, è molto devastante?