Alessandro Cecchi Paone contro Matteo Salvini: ‘Un uomo rozzo che non si lava che si mette con…’

Alessandro Cecchi Paone contro Matteo Salvini: ‘Un uomo rozzo che non si lava che si mette con…’

E’ risaputo che Alessandro Cecchi Paone non ha peli sulla lingua. Il noto giornalista ed ex presentatore televisivo è tornato all’attacco contro il neo ministro dell’Interno Matteo Salvini. In una recente intervista al programma radiofonico ‘La Zanzara’, presentato da Giuseppe Cruciani, Cecchi Paone ha voluto dire il suo punto di vista sulla relazione sentimentale tra il vice Premier e la compagna Elisa Isoardi, prossima conduttrice de ‘La Prova del Cuoco’. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa ha dichiarato il leader del Carroccio.

Alessandro Cecchi Paone offende il vice Premier Matteo Salvini per il suo aspetto fisico e la relazione con Elisa Isoardi 

Senza giri di parole Alessandro Cecchi Paone ha utilizzato dei termini abbastanza forti nei confronti del leader della Lega Nord.

“Sono basito per la relazione fra Salvini e la Isoardi. Un uomo rozzo che non si lava, si veste male, con la barba sempre lunga e l’alito che sa di grappa. Non ce lo vedo con la Isoardi lei è una bella ragazza, una delicatissima”,

ha dichiarato il giornalista. Quest’ultimo, inoltre, ha affermato che Salvini lo ha sempre aggredito nei salotti televisivi. Poi Paone spera che la Isoardi riesca a cambiare il carattere del compagno altrimenti anche la conduttrice potrebbe diventare zozza come lui.

“Io non andrei con lui nemmeno se fosse l’ultimo uomo sulla terra”,

ha precisato l’ex presentatore de ‘La macchina del tempo’.

Alessandro Cecchi Paone e le frecciatine velenose contro Mario Adinolfi 

Durante la sua ospitata a ‘La Zanzara’, Alessandro Cecchi Paone ha parlato anche di Mario Adinolfi considerando un uomo ciccione e fascista. Secondo il giornalista quest’ultimo dice sempre delle cose terrificanti.

“Qualcuno in Curia ha bisogno di una fanfara contro il nuovo Papa, che è meraviglioso. Ha addirittura ricevuto un trans in Vaticano”,

ha concluso Paone. Delle dichiarazioni che sicuramente alzeranno delle nuove polemiche.