Home Italia “Vergogna”: lo scontrino scandalizza il turista, 43 euro per 2 caffè e acqua

“Vergogna”: lo scontrino scandalizza il turista, 43 euro per 2 caffè e acqua

0
“Vergogna”: lo scontrino scandalizza il turista, 43 euro per 2 caffè e acqua
Scontrino a Venezia troppo salato per un turista

In questo periodo può capitare di andare in giro soprattutto da turista e sperimentare prezzi davvero eccessivi. Ed è questo quello che è successo ad un turista di Venezia

E’ una delle città più belle del mondo Venezia, eppure a volte i turisti sperimentano cose negative come quella che stiamo per raccontarvi.

Lo scontrino folle a Venezia

Ci risiamo, di nuovo “scontrini folli” nel salotto buono di Venezia. Alcuni turisti sono rimasti senza parole quando per qualche caffè e una bottiglia di acqua si sono ritrovati a pagare 43 euro. Nello specifico hanno ordinato: due caffè espressi e due bottigliette d’acqua da 250 millilitri, poco più di due bicchieri.

Se fosse capitato nella mani di un italiano, sicuramente questi si sarebbe rifiutato di pagare in ragione. Che prezzi folli sono questi? A produrre lo scontrino un  un bar di piazza San Marco.

Prezzi esorbitanti per i turisti

Nella maggior parte degli esercenti si difende sostenendo che i prezzi sono indicati su un listino prezzi che su richiesta viene fornito:

“A scanso di equivoci, prendi visione e poi sai quello che dovrai pagare”.

Ma il fatto è che per due semplici caffè e due bottiglie d’acqua è difficile che si chieda il listino prezzi. E’ impossibile anche solo  immaginare che un caffè possa arrivare a costare 11,50 euro e un bicchiere d’acqua 10. Tra l’altro pare che queste tariffe plus vengano applicare solo ai turisti e non ai residenti. I malcapitati non possono che esprimere cosi la oro amarezza:

“Che vergogna”.