Salvini ad Arcore canta le canzoni di Vasco, la rabbia del cantante: “Le mie canzoni…”

Salvini
Vasco Rossi contro Salvini

Matteo Salvini sa sempre come rispondere a chi lo attacca. Questa volta ha risposto ad un grande della musica internazionale, Vasco Rossi

Qualche tempo fa, Vasco Rossi aveva rivelato a Matteo Salvini che non aveva alcuna intenzione di vedere le sue canzone strumentalizzate fini politici.

Vasco Rossi contro Salvini

Salvini spesso è stato criticato per aver usato delle canzone senza il permesso dei cantanti e Vasco Rossi rientra tra questi. Il grande rocker qualche mese fa, mandò un messaggio chiaro al Ministro dell’interno:

 “Mi dissocio dalla facile strumentalizzazione a scopo politico, in questo periodo, della mia canzone ‘C’è chi dice no’. La propaganda politica stia alla larga dalle mie canzoni”.

Di certo non si aspettava una frase del genere da un cantante così amato, eppure il Ministro ha fatto orecchie da mercante. Ad Arcore, poche ore fa, infatti ha intonato una delle canzoni del cantante. E’ un suo fan, questo va oltre ogni avvertimento.

Salvini, l’attacco di Vasco

Il leader del Carroccio aveva deciso già in passato di utilizzare il brano di Vasco nella campagna per il No al referendum costituzionale. Non è stato l’unico a rimproverargli un uso negativo e inappropriato delle proprie canzoni.

Tra gli artisti che hanno chiesto al vicepremier di evitare le loro canzoni c’è anche Nino D’angelo che in quanto meridionale la riteneva addirittura un’offesa. Insomma, il leghista dovrà rivedere anche la sua playlist.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!