Incidente mortale in una vetreria: morto operaio 26enne

Altare (SV), un incidente sul lavoro alla Vetreria Etrusca a causato la morte di un giovane operaio di 26 anni che è improvvisamente precipitato da un ponteggio. Al momento le cause che hanno provocato la tragedia sono ignote e sono al vaglio degli inquirenti.

Il giovane deceduto era Andrea Porcu, 26 anni e residente nella vicina Cairo Montenotte. il giovane era un operaio di una ditta esterna che stava lavorando al rifacimento del forno di produzione della vetreria. È precipitato per diversi metri, a nulla sono valsi i tentativi dei militi della Croce Bianca di Altare di rianimarlo.

Tra le prime ipotesi dell’incidente, non si esclude la possibilità che l’uomo sia stato colpito da un malore che potrebbe avergli fatto perdere l’equilibrio. Ma tutto è ancora in fase di accertamento, indagini sono in corso per stabilirne le cause.

I militi della Croce bianca sono immediatamente intervenuti all’interno dello stabilimento insieme all’automedica Sierra 1 di Savona Soccorso 118. I carabinieri intervenuti successivamente hanno informato la Procura della Repubblica di Savona dell’accaduto. Il magistrato di turno sta valutando se richiedere l’autopsia sulla salma del giovane uomo.

La vetreria era chiusa al momento del drammatico incidente. Gli inquirenti stanno ricostruendo l’accaduto. Sul posto sono intervenuti anche gli ispettori ASl che si occupano del servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro per i rilevamenti del caso.

© Riproduzione Riservata

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!