Vittorio Sgarbi e il vitalizio di 9000 euro al mese: ‘Ecco come spende tutti qui soldi…’

Vittorio Sgarbi e il vitalizio di 9000 euro al mese: ‘Ecco come spende tutti qui soldi…’

Con il governo gialloverde guidato da Giuseppe Conte e i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, si sta discutendo molto su un argomento molto spinoso: il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. Tra coloro che percepiscono un compenso mensile c’è Vittorio Sgarbi che, in una recente intervista ha sbottato dichiarando cosa fa con quei soldi. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa ha detto.

Vittorio Sgarbi contro i grillini per il taglio vitalizi 

Un Vittorio Sgarbi molto scatenato ha rilasciato un’intervista parlando degli stipendi degli onorevoli italiani e di vitalizi. L’ex deputato, infatti, si è molto arrabbiato con gli esponenti del Movimento 5 Stelle e ha detto il suo punto di vista sulla pensione che tocca agli ex parlamentari. Il critico d’arte ha rivelato che i 9 mila euro che prende al mese di vitalizio vanno tutti ai suoi figli. E per questo motivo i grillini non gli devono rompere le scatole visto che prima avevano un reddito zero e ora guadagnano grazie ai voti di Peppe Grillo.

“I grillini non valgono nulla e dovrebbero fare i parlamentari gratis. Meglio il vitalizio a uno che vale come me, meglio il vitalizio a uno che ha un minimo di capacità”,

ha dichiarato Vittorio Sgarbi. Quest’ultimo, inoltre, ha affermato che i grillini prima di entrare nel Parlamento italiano devono tutto al loro leader Grillo altrimenti era senza lavoro.

“Non rompano i cogl… con questa storia del vitalizio”.

Vittorio Sgarbi e il vitalizio donato ai figli 

Infine Vittorio Sgarbi ha spiegato che lui si merita tutti i soldi del vitalizio che percepisce ogni mese e, come al suo solito lo ha detto in modo colorito.

“I miei 9 mila euro? Sono ben felice, me li merito anche. Io ho fatto ben più di qualunque altro di loro. Il vitalizio va ai miei figli, sono felice che vada lì, ma non è che me lo sono dato da solo”.