10 cose da non fare ad un primo appuntamento

Il primo appuntamento: un sogno o un incubo?

Il dilemma di tutte le donne è e sarà sempre il primo appuntamento con un uomo. L’abbigliamento, il dialogo, il luogo, le amicizie e gli incontri contribuiscono negativamente o no all’esito di un primo appuntamento.

Saranno i primi 60 minuti che determineranno la conclusione dell’incontro.

Ma qual è la prima regola di un primo appuntamento perfetto? Non aspettarsi nulla. Meno sono le aspettative meno saranno le delusioni, e sarà molto più semplice aver un risultato positivo.

Ci sono però alcuni accorgimenti, che potrebbero essere utili per far si che un appuntamento si trasformi in una bella futura relazione.

  1. Non parlare di guadagni

Discutere sul denaro, soprattutto per un primo appuntamento non è esattamente conveniente. Si rischia di mettere in imbarazzo il partner qualora non avesse uno stipendio gratificante,o al contrario potremmo indurre il nostro accompagnatore/trice a pensare che siamo interessati al suo guadagno invece che a lui/lei.

  1. sei il tipo che cerca solo un’avventura?

Non iniziare un approccio ponendoti di fronte a delle inutili “etichette”. Il desiderio sessuale è sempre connaturato al piacere verso un’altra persona. Lascia che sia il tempo a stabilire la natura del vostro incontro.

  1. Non parlare di figli e bambini

Nonostante questa mossa spesso sia considerata utile per far capire al partner che si è disponibili a una relazione seria, spesso può destabilizzare l’altra persona creando imbarazzo o peggio ancora “paura”, dunque potremmo involontariamente allontanare il nostro accompagnatore.

  1. Non parlare mai degli ex

Nonostante gli ex siano spesso indirettamente coinvolti nelle nuove relazioni sentimentali è importantissimo evitare assolutamente di citarli nei discorsi. Perché, se valorizziamo particolarmente i nostri ex partner potremmo instaurare una competizione tra i due, e perché no anche gelosia. Se invece sminuiamo troppo i nostri ex potremmo fare l’impressione di essere dei polemici abitudinali. E far nascere una domanda nella mente del nostro accompagnatore “e se poi parlasse cosi anche di me?”

  1. Ti va di rivedermi?

Non è il caso di lasciar trapelare l’insicurezza “del domani”, è meglio lasciare passare il tempo e attendere che sia lui/o lei a sentire il desiderio di porre la domanda “posso richiamarti?”.

  1. Non dividere il conto

Se si è una donna, è giusto lasciar pagare l’uomo, perché questo è un elemento caratterizzante dell’uomo. Cosi si mette a suo agio e non si sente minacciato. Se invece si è un uomo chiedere a una donna di pagare il conto o di pagare “alla romana” è sicuramente sconveniente e poco galante.

  1. Evitate gli incontri con i genitori

Oltre a essere prematuri, potresti incutere curiosità nei vostri genitori, elemento che potrebbe influire negativamente o meno nelle decisioni successive.

  1. Non accettare l’invito di seguirlo a casa sua

Ovviamente non al primo appuntamento. Non è il caso. E soprattutto si perderebbe l’opportunità di trasformarlo in una relazione seria e duratura.

  1. Non esagerare con il bere

È molto patetico e poco educato. Daremo l’impressione di essere frivoli e poco seri.

  1. Evitare gli interrogatori

Non fate domande troppo invadenti e non andate troppo sul privato. Evitate discorsi troppo intimi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!