Siti per stampare armi? Facebook dice ‘Stop’

Stampare armi
Pistola stampata con tecnologia 3D

In rete sono molti i siti che insegnano a stampare armi con l’ausilio di una stampante 3d. Ma nelle ultime ore pare che il primo social network mondiale stia mettendo dei paletti. Facebook ha deciso di ripulire la sua piattaforma da tutti quei siti che pubblicano istruzioni per la produzione di vere e proprie armi utilizzando le stampanti 3D.

Proprio mentre negli USA è in corso un dibattito sulla materia che riguarda le armi, arriva lo stop di Facebook. Ricordiamo che negli USA diversi stati hanno fatto causa a Trump con la richiesta che il presidente riveda le sue posizioni sulla possibilità di distribuire liberamente i ‘manuali d’utilizzo’ per la fabbricazione casalinga di armi. Le armi fai-da-te.

Secondo quanto riferisce la stampa Americana, il portavoce di Facebook ha dichiarato:

 “Condividere istruzioni su come stampare armi da fuoco non è consentito dai nostri standard. Stiamo rimuovendo questi siti da Facebook”.

Con le nuove regole viene impedito di pubblicare sul proprio profilo, sulle pagine o nei gruppi i link che contengono le istruzioni per la realizzazione della stampa di pistole e armi da fuoco. I link saranno bloccati anche sulle piattaforme Messenger e Instagram.

Un giudice federale di Seattle, all’inizio di agosto, aveva deciso di mettere un blocco su scala nazionale alla pubblicazione online delle istruzioni per stampare le armi. Il tutto è arrivato con un’ingiunzione dopo poche ore che un’azienda del Texas, la Defense Distribuited, ha pubblicato le istruzioni per stampare armi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!