Luca Barbareschi: ‘La paga da deputato? Non basta, mi tocca lavorare per…’

Luca Barbareschi: ‘La paga da deputato? Non basta, mi tocca lavorare per…’

Tra i personaggi dello spettacolo che hanno fatto parte del Parlamento italiano c’è anche Luca Barbareschi. L’ex conduttore che stava nelle fila di Forza Italia ha rilasciato un’intervista che ha creato una serie di polemiche. Il motivo? I soldi che percepiva come deputato non gli bastano. Ma andiamo a vedere nello specifico cosa ha dichiarato.

Luca Barbareschi piange miseria rivelando che i soldi da parlamentare non gli bastano

Luca Barbareschi prendeva circa 23 mila euro lordi al mese per essere un deputato nel Parlamento italiano, più tutti i benefit. L’ex presentatore e attore ha dichiarato che non potrebbe andare avanti col solo stipendio da deputato.

“E allora? Non sono mica nato da una famiglia ricca. Nessuno mi ha lasciato niente”,

ha affermato l’uomo. Il giornalista poi ha chiesto al suo ospite che Montecitorio è il suo secondo lavoro. Luca Barbareschi ha replicato in questo modo:

“È facile parlare per voi! Voi giornalisti siete la vera casta, la feccia. Ora avete chiamato me come se fossi il male assoluto”.

Barbareschi, inoltre, ha affermato che ha un’attività imprenditoriale da mandare avanti mentre in Israele chi fa il deputato deve lasciare qualsiasi altro secondo lavoro. Luca Barbareschi non solo non ha con­testato i dati del suo assen­teismo in alla Camera dei Deputati ma al giornalista de ‘Il Fatto Quotidiano’  gli ha ricordato come uno stipendio lordo così alto ogni mese più dovrebbe spingerlo a essere più presente in Parlamento. Naturalmente le sue dichiarazioni hanno provocato una serie di polemiche da parte dei cittadini su tutti i social network.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)