Non gli fa l’elemosina, lavavetri immigrato infuriato spacca l’auto

Lavavetri senza permesso di soggiorno aggredisce italiano per non aver ricevuto l'elemosina

Un lavavetri magrebino si è reso protagonista di un episodio piuttosto orribile: non avendo ricevuto l’elemosina ha spaccato l’auto del “cliente”

Una bella sventura quella di un automobilista perugino, avvicinato da un immigrato magrebino, un lavavetri, al semaforo. Era fermo, in attesa del verde, quando il ragazzo ha cominciato a pulire i vetri di sua iniziativa.

Un episodio increscioso

Il ragazzo, armato di secchio e di bastone con tergi-vetro, non avendo avuto spicci in cambio del lavaggio non richiesto ( e più volte negato), sarebbe poi andato su tutte le furie. Il suo rifiuto ha suscitato l’ira del magrebino che si sarebbe piazzato davanti alla sua vettura per impedire che potesse ripartire prima di aver pagato per la prestazione ricevuta, anche se non voluta.

I due hanno dapprima discusso, poi il nordafricano, che avrebbe spaccato il lunotto dell’auto col bastone in suo possesso. Le forze dell’ordine sono intervenute immediatamente.

L’intervento delle forze dell’ordine

Lo straniero però è subito scappato via appena ha sentito le sirene avvicinarsi. Gli agenti però, sono comunque riusciti ad intercettarlo poco più avanti.

Il 29enne magrebino, sprovvisto di permesso di soggiorno, arrivato a Perugia da pochi giorni dovrà rispondere di una denuncia per danneggiamento aggravato. Intanto, sono già partite le pratiche per l’espulsione, poiché non ha il visto di soggiorno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: