Matteo Renzi: ‘A Salvini e Di Maio non interessa la verità sul crollo del Morandi ma…’

Matteo Renzi: ‘A Salvini e Di Maio non interessa la verità sul crollo del Morandi ma…’

L’ex premier Matteo Renzi ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano nazionale ‘La Repubblica’. L’ex segretario del Partito democratico ha parlato di politica, di quello che è accaduto a Genova lanciando delle frecciatine a Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Andiamo a vedere cosa ha detto.

Matteo Renzi contro i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio 

Dopo la tragedia di Genova causata dal crollo del Ponte Morandi, Matteo Renzi  ha affermato che l’esecutivo gialloverde Salvini-Di Maio ha scelto di radicalizzare. Secondo l’ex premier ai due ministri non interessa la verità, basta solamente un capro espiatorio. Matteo Renzi dice anche che il leader della Lega e del Movimento 5 Stelle non cercano soluzioni e fabbricano colpevoli.

“Davanti a problemi reali loro scelgono i presunti responsabili e manganellano sul web senza pietà. Lo facevano quando erano opposizione. Su Genova hanno iniziato a farlo da maggioranza”,

ha detto l’ex sindaco di Firenze. Quest’ultimo, inoltre, ha affermato che il loro atteggiamento gli sembra molto pericoloso perché non c’è unità e non hanno rispetto per la verità.

L’ex premier Renzi parla di autostrade e la convezione ai Benetton 

Riguardo le questioni legate al crollo del Ponte Morandi di Genova, Matteo Renzi ha puntualizzato che la convenzione con le autostrade è stata fatta dall’esecutivo Berlusconi.

“Nessuno dice che il deputato Matteo Salvini votò a favore e il Pd contro. I soldi da Autostrade li hanno presi la Lega come contributo elettorale e il premier Conte nella veste di avvocato”,

ha concluso il piddino Matteo Renzi.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Calogero Latino: Non c’è niente di speciale nella scrittura. Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare. (Ernest Hemingway)