Home Spettacolo Dario Argento difende la figlia Asia: ‘Sono turbato ma bisogna vedere se è vero e…’

Dario Argento difende la figlia Asia: ‘Sono turbato ma bisogna vedere se è vero e…’

0
Dario Argento difende la figlia Asia: ‘Sono turbato ma bisogna vedere se è vero e…’
Dario Argento difende la figlia Asia: ‘Sono turbato ma bisogna vedere se è vero e…’

L’attrice italiana Asia Argento sta attraversando un brutto periodo. Dopo il suicidio del compagno, arriva un’altra tegola per la cosiddetta paladina anti-violenza. Alcune ore fa, infatti, il quotidiano americano ‘New York Times’, ha lanciato un’indiscrezione che vedrebbe la figlia di Dario Argento coinvolta in una vicenda di violenza minorile.

A quanto pare l’artista avrebbe sborsato 380 mila dollari per fermare l’azione legale da 3,5 milioni minacciata dal giovane artista Jimmy Bennett. Il motivo? Per danni emotivi ed economici subiti dopo un rapporto sessuale avvenuto cinque anni fa, ovvero nel maggio 2013.

Il regista horror Dario Argento difende la figlia 

E Dario Argento che l’ha sempre difesa in tutte queste vicende, non può far altro che ammettere:

“Che cosa brutta”.

Sono queste le parole dal regista italiano durante un’intervista al quotidiano nazionale ‘Il Messaggero’. L’uomo che ha lavorato spesso con la figlia in alcune pellicole cinematografiche, tra cui ‘Dracula 3D’, è stato raggiunto telefonicamente da un giornalista di ‘Radio Capital’. A Dario Argento è stato chiesto cosa ne pensa di questa situazione e se ha sentito Asia.

“In questo momento non so assolutamente cosa pensare, ma le cose dette potrebbero anche non essere vere”,

ha detto l’uomo prendendo le difese della figlia.

Dario Argento taglia corto col giornalista affermando di non aver sentito ancora Asia 

L’indiscrezione pubblicata dal giornale statunitense ‘New York Times’ ha sollevato una vera e propria tempesta su Asia Argento al quale difficile si potrà dimenticare presto. Stanco di ricevere delle insistenti domande sull’attrice, il padre Dario Argento ha tagliato torco dicendo questo:

“Sono appena tornato a Roma e non ho ancora sentito mia figlia. Non mi va di parlare di questo fatto finché non mi sono fatto un’idea precisa”.