‘Piuttosto la faccio affondare’: Sallusti pubblica la telefonata segreta tra Salvini e Di Maio sulla nave Diciotti

‘Piuttosto la faccio affondare’: Sallusti pubblica la telefonata segreta tra Salvini e Di Maio sulla nave Diciotti

Il giornalista Alessandro Sallusti non si morde la lingua facendo delle dure accuse ai due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

“Un altro giorno, un altro selfie, un’altra balla”,

è così che il direttore de ‘Il Giornale’ ha iniziato il suo editoriale contro il ministro dell’Interno e quello del Lavoro. Sallusti ha criticato aspramente la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle per gli ultimi fatti d’emergenza accaduti in questa settimana. Naturalmente si riferiva alla tragedia del crollo del Ponte Morandi di Genova e lo sbarco nelle nostre coste della Guardia Costiera Diciotti. Nave che conteneva ben 180 migranti.

Alessandro Sallusti contro Di Maio e Salvini

“I casi sono due. O siamo alla vigilia della prima vera crisi del governo gialloverde o siamo all’inizio di una lunga stagione di quotidiana presa per i fondelli dell’opinione pubblica”,

ha sentenziato il direttore de ‘Il Giornale’. Quest’ultimo, inoltre, ha optato per la seconda ipotesi.

Sallusti immagina una telefonata tra i due vicepremier

Secondo il giornalista Sallusti il collante di questo esecutivo gialloverde non è fare le cose per bene ma mantenere il consenso dei cittadini presso gli alleati. Quindi secondo il direttore, questo spiegherebbe le posizione del Carroccio del Movimento 5 Stelle sulla nazionalizzazione delle autostrade e sulla nave Diciotti. E per questo motivo Sallusti si immagina una telefonata segreta tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini mai avvenuta.

“Ciao Luigi, scusa il disturbo. Non ti arrabbiare ma sto per dire che la Diciotti non toccherà mai il suolo italiano e che piuttosto la faccio affondare. Facciamo un po’ di scena poi sistemiamo le cose”

Il direttore de ‘Il Giornale’ si inventato anche la risposta del ministro del Lavoro.

“Figurati Matteo, non c’ è problema. Già che ti sento, sto per dire che compriamo noi le autostrade, so che è una cavolata ma mi serve per tirarmi un po’ su nel sondaggio di Mentana di domani sera”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!