Una vita anticipazioni: bomba ad Acacias, Liberto in fin di vita

I telespettatori di ‘Una vita‘ nelle prossime settimane dovranno prepararsi ad un nuovo dramma che coinvolgerà gli abitanti di Acacias. Il povero Liberto si troverà a vivere dei momenti davvero difficili a causa di una bomba scoppiata improvvisamente in paese. Purtroppo ci saranno diversi feriti e qualcuno perderà addirittura la vita. Scopriamo insieme nei dettagli cosa succederà.

Una Vita: Liberto ferito gravemente

Durante l’inaugurazione di un negozio ad Acacias, una bomba porterà grande sgomento tra gli abitanti. Una forte esplosione, infatti, provocherà diversi feriti tra cui anche il marito di Rosina. Liberto, durante l’agguato, si troverà all’interno del magazzino per degli acquisti, ma fortunatamente il suo cuore continuerà a battere. Trasportato in ospedale, dopo diverse ore di angoscia da parte della sua famiglia, aprirà gli occhi giurando alla sua consorte di non lasciarla mai più.

Una Vita: Liberto perato con urgenza

Trasportato con urgenza in ospedale, a seguito dell’esplosione, Liberto aprirà gli occhi mettendo fine ad una lunga angoscia da parte della sua famiglia. Rosina e Leonor, infatti, si troveranno in serie difficoltà, temendo il peggio per il giovane. A rendere ancora più difficile la situazione, sarà la comunicazione da parte del Dottor Baeza dove rivelerà alle donne che il nipote di Susana dovrà sottoporsi ad un’intervento chirurgico molto delicato a causa di un edema celebrale. Higinio dovrà fare molta attenzione durante l’operazione in quanto ogni sua mossa potrebbe diventare fatale per il povero garzone.

Una Vita: Rosina e Liberto si amano davvero

Anche se l’intervento riuscirà perfettamente, Liberto dovrà continuare a lottare tra la vita e la morte. Malgrado, si sia sempre dimostrato coraggioso, il giovane si troverà in grave pericolo. Il nipote di Susana, come ben ricordano i telespettatori, non è la prima volta che affronta un’emergenza simile in quanto già nei mesi precedenti (per amore di Rosina) ha lottato addirittura contro il Colonnello Valverde.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!