Michael Schumacher e la clamorosa indiscrezione: “Non riesce a trattenersi, lo fa ogni volta”

Michael Schumacher è un campione rimasto nel cuore dei numerosi fan che sono cresciuti seguendo le sue imprese sportive, in vero e proprio mito costruito giorno dopo giorno, successo dopo successo e che ancora ai nostri giorni rimane nei cuori dei tifosi ma soprattutto degli italiani.

Una improvvisa e incredibile tragedia ha visto il campione di Formula Uno coinvolto oramai quasi 5 anni fa, quando il pilota tedesco era sulle Alpi francesi in vacanza con parenti ed amici. Era il 29 dicembre del 2013 quando il campione del mondo subiva un gravissimo trauma cranico mentre sciava fuoripista.

Fu trasportato d’urgenza in aereo all’ospedale di Grenoble deve venne sottoposto ad un incidente neurochirurgico d’urgenza. Furono ben due le operazioni salvavita a cui fu sottoposta Michael Schumacher. Nonostante tutto le condizioni del pilota tedesco risultavano estremamente gravi. i medici hanno riferito che se non avesse indossato il casco da bici, sarebbe certamente morto sul colpo. Dal settembre dell’anno successivo, fu il silenzio totale sulle sue condizioni.

Il pilota venne trasferito dall’ospedale di Grenoble a Losanna in Svizzera. Una speranza per tutti i tifosi che lo seguono con grande apprensione. Dopo circa un anno, l’avvocato della famiglia comunico che il pilota non riusciva a camminare, anzi non riusciva proprio a reggersi in piedi. Dopo i ricoveri di Grenoble e Losanna, lo riportarono a Ginevra, dove gli fu costruita una struttura medica speciale per la sua riabilitazione.

Entra in scena la testata francese Paris Match che ha pubblicato delle nuove notizie sul campione di Formula uno. Il messaggio che ha colpito tutti i tifosi, secondo quanto si legge nell’articolo francese, Michael Schumacher ‘piangerebbe‘ ogni volta che si trova difronte ad un paesaggio naturale:

“Quando il pilota viene fatto sedere su una sedia a rotelle davanti a uno scorcio mozzafiato, non riesce a trattenere le emozioni e i suoi occhi iniziano a lacrimare”

A seguire le orme del grande pilota tedesco, oggi c’è il figlio Mick, che con il padre ha sempre condiviso la passione per la velocità e le quattro ruote e che da poco tempo ha ottenuto la sua prima vittoria in Formula tre. Tutti i tifosi ferraristi si augurano che il giovane possa riuscire ad eguagliare il padre, che ancora oggi, nonostante tutto, è nei cuori di milioni di italiani.