La figuraccia di Asia Argento con il suo ex avvocato: “Mi deve dei soldi per…

Argento
Le accuse dell'ex avvocato di Asia Argento: "Non mi ha pagata..."

E’ adesso che emergono vari altarini relativi ad Asia Argento. Dopo lo scandalo Bennett, gira voce dei suoi servizi legali non pagati

Una come Asia Argento non ha di certo problemi a pagare l’assistenza legale. Eppure, proprio lei in passato ha evitato di pagare il suo avvocato.

Argento, le accuse del suo ex avvocato

La figlia di Dario Argento, Asia Argento, è al centro delle polemiche negli ultimi giorni. Lo scandalo Bennet le ha provocato non pochi pasticci con il suo nuovo lavoro, la giudice di X Factor. L’attrice è stata investita da un mucchio di accuse e critiche.

Il suo ex avvocato, Annamaria Bernardini De Pace ha voluto dire la sua sulla storia e ha tuonato parole e accuse molto forti nei confronti della attrice. L’avvocato ha raccontato di averla difesa anni fa per recuperare la sua bambina portata via dal padre. Eppure, per l’assistenza legale, non ha mai ricevuto nemmeno un centesimo. La De Pace ha sottolineato:

Non la aiuterò mai più. Le vittime sono altre. Non la difenderei più. Io sto con le vere vittime”.

I guai con l’ex marito

Lei e l’ex marito Marco Castoldi in arte Morgan, in passato, per i figli sono finiti davanti al giudice e la Argento aveva bisogno di un avvocato per riprendersi la custodia del suo bambino. Ma perché l’astio tra la Argento e la de Pace?  A La Verità, l’avvocato ha raccontato:

“al buon esito della causa non mi ha mai pagato”.

Una consistente parcella inevasa. Dopo le denunce contro Harvey Weinstein da paladina del movimento femminista #metoo, è diventata carnefice di violenze e molestie. Bennet ha presentato una richiesta di risarcimento dell’uomo di 380 mila dollari. C’è forse lo zampino di Weinstein dietro tutto questo? In ogni caso adesso la Argento ha bisogno di un avvocato ma ala De Pace per lei non è disponibile.

 “Ricordo di averla difesa tanti anni fa per recuperare la sua bambina rapita dal padre. Al buon esito non mi ha mai pagata. Comunque non la difenderei neppure se ritornasse. Io difendo le vere vittime. Posso e voglio scegliere”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!