Nave Diciotti, la Boschi contro Salvini: “I migranti non possono più aspettare deve…”

Salvini
L'attacco della Boschi a Salvini

Maria Elena Boschi, del PD, ovviamente non condivide le scelte di Matteo Salvini soprattutto quelle in merito alla questione migranti

E’ tornata all’attacco Maria Elena Boschi, la piddina si è scagliata di nuovo contro Matteo Salvini e la sua politica anti migranti.

Maria Elena Boschi l’attacco a Salvini e Di Maio

Questo Governo, al vertice ha ben tre teste: Matteo Salvini, Luigi Di Maio e Giuseppe Conte. Ma quando si parla di migranti non si può fare a meno di menzionare il leader leghista che come sappiamo ha deciso di mantenere il pugno duro soprattutto sulla nave Diciotti.

Ha ribadito più volti Salvini che non intendere cedere al ricatto dell’Ue: i migranti della Diciotti, intanto, sono fermi al porto di Catania e non possono scendere. Interviene a gamba tesa sulla questione anche la deputata Boschi.

Il pensiero di Boschi sulla Diciotti e l’attacco a Salvini

Come esponente del PD Maria Elena Boschi ritiene giusto che la nave si svuoti e che i migranti entrino ufficialmente in Italia. Ma ovviamente Salvini non intende ascoltarla. Ecco cosa ha detto poche ore fa la ministra:

“Le scelte di Salvini e di Di Maio stanno portando il nostro Paese in un isolamento in Europa ed anche il vertice di oggi si è risolto con un nulla di fatto. Abbiamo sostenuto che l’Unione europea debba fare la propria parte.”

Poi aggiunge:

Non a caso con i governi a guida Pd abbiamo raggiunto accordi importanti. Con il governo nel 2015 con una ricollocazione obbligatoria dei migranti. Su questo si è fatto un passo indietro».

Queste parole sono il commento che la Boschi ha riferito ai giornalisti a Catania al termine di una sua visita a bordo della Diciotti.

L’appello della Boschi

La Boschi lancia una sorta di appello a chi può fare qualcosa, ovvero gli esponenti del Governo:

“In parlamento chiederemo che il governo riferisca su quelle che sono le sue responsabilità e le sue scelte. Non è pensabile che non si abbia una soluzione da parte dell’autorità politica dopo cinque giorni che una nave è ferma in territorio italiano con 150 persone non possono scendere.”

Riuscirà a farsi ascoltare la ministra? Salvini di certo non sarà d’accordo col suo pensiero “renziano”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!