Ylenia Carrisi, le parole di Romina Power: “Ha perso la memoria e non…

Romina Ylenia
Ylenia, Il ricordo di ROmina

Il ricordo di Ylenia Carrisi è impresso nella memoria di tutta la famiglia. Quando si parla di lei la commozione è tanta. Ecco cosa disse Romina

Romina Power spesso parla di Ylenia Carrisi, la figlia scomparsa nel lontano 1993 come se fosse ancora viva. Lei, infatti, a differenza di Al Bano credo che sua figlia possa ancora ascoltarla.

Romina, le parole per la figlia Ylenia

La scomparsa di Ylenia Carrisi ha sconvolto il mondo e anche i suoi genitori, Romina Power e Al Bano Carrisi. Nonostante il rapporto con la primogenita fosse molto difficile, Al Bano e Romina volevano molto bene alla ragazza di cui si sono perse le tracce nei primi di Gennaio del 1994. Un anno che difficilmente la famiglia dimenticherà.

Da allora su Ylenia sono circolate varie ipotesi e più di recente pare che il caso sia ritornato ad essere aperto. Al Bano però, ha combattuto perché venisse riconosciuta come morte presunta la scomparsa della ragazza. Ormai erano passati troppi anni, tutto faceva pensare che Ylenia fosse morte.

Ylenia, ancora viva per Romina

Ma mamma Romina non si è mai arresa alla possibilità di non rivedere più la sua Ylenia. In un’intervista, di qualche mese fa, a Maurizio Costanzo, Romina raccontò:

 “Ho sognato il ritorno di Ylenia. Potrebbe essere nascosta o aver perso la memoria”

Romina si dice, infatti:

“convita che Ylenia sia viva e ovunque si trovi non se la cava male”.

Una convinzione che comunque le serve per continuare a vivere. Ogni anno la cantante fa gli auguri alla sua “bambina”. La sua speranza è che in un modo o nelle’altro arrivino a destinazione le sue parole. A Costanzo confessò:

“Spero che se lei è da qualche parte lo legge. Io voglio che circoli la sua immagine, il suo viso sui social, perché così può capitare a qualcuno di riconoscerla per strada nel caso lei abbia perso la memoria”.

 Ylenia scomparsa 25 anni fa

Della figlia non può dire molto, perchè ormai notizie non ci sono più di lei da anni. Però spiega a Maurizio:

“Non so dove può essere, è difficile localizzare una persona se ha perso la memoria per le sostanze che le hanno dato o se è tenuta nascosta in qualche parte da cui non può uscire. Se fosse davanti alla tv spero che si ricordi che questa è la sua identità e che io sono sua madre”

Romina approfittò anche dell’occasione per denunciare la negligenza della polizia di New Orleans:

“E’ molto misterioso questo fatto che spariscono ragazze a New Orleans e che la polizia non agisca con un processo come si deve, con un’investigazione. Dopo un po’ viene tutto arenato, tutto sepolto, tutto coperto”.

Poi ricorda:

“Masakela aveva degli alias che non finivano più e nessuno lo ha mai indagato. Era un semplice musicista di strada con storie penali nel passato, ma veniva continuamente rilasciato. Non so se è ancora vivo, perché all’epoca era abbastanza anziano. Ma perché in questa città viene occultata la ricerca delle persone che spariscono? In Italia non sarebbe mai”

Intanto, per lo stato Ylenia è stata dichiarata morta. Il cuore di mamma Romina spera sempre di rivederla un giorno e questo farebbe non solo la felicità della sua famiglia ma anche quella degli italiani che negli anni si sono affezionati a lei.

Romina confida di averla rivista tempo fa in sogno

 “Ho sognato che tornava”.

Il giornalista le chiede allora:

“Cosa diceva?”

E Romina risponde:

“Non parlava”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!