Il magistrato anti Salvini rischia grosso: il documento che lo fa tremare

Salvini
Matteo Salvini, il magistrato che indaga su di lui rischia grosso

Il magistrato che indaga su Matteo Salvini, Luigi Patronaggio, rischia molto grosso. A metterlo in guardia l’ex sindaco romano Alemanno

Alemanno con un post su facebook a sostegno di Salvini, ha provato a mettere in guardia Luigi Patronaggio, che contro il ministro dell’interno sta avviando un’indagine.

Patronaggio, l’indagine su Salvini

I capi d’accusa contro il Ministro dell’interno Salvini sono diversi, Luigi Patronaggio sta cercando di indagare sulle cose dette e fatte dal vicepremier e valutare così se c’è stato o meno, nel caso della Diciotti, un abuso di potere.

Si parla anche di accuse come sequestro di persona, in relazione ai migranti che son dovuti rimanere per cinque giorni nella nave a Catania. Insomma, quello che per molti è stato solo un essere coerente con le cose sempre affermate, per altri è stato violazione dei diritti umani.

Sarà il tribunale a stabilire chi ha ragione e chi ha torto, intanto però emerge un particolare.

Alemanno, il post su Facebook

L’ex sindaco della Capitale Alemanno ha scritto un lungo post su Facebook in cui evidenzia alcune note del codice penale italiano e si evince che il magistrato perseguendo il leghista rischia veramente molto. Si parla di una denuncia ma i danni, non solo di immagine, del magistrato, potrebbero essere ingenti.

Ecco cosa ha scritto Alemanno a sostegno del leader del Carroccio:

Parole che sono state apprezzate, commentate e condivise da tantissime persone che la pensano esattamente con il politico. Speriamo che presto l’indagine sul Ministro dimostri che lui non debba rispondere in nulla davanti alla giustizia. Per il momento, il leader del carroccio può contare sul sostegno degli amici di sempre e dei collaboratori grillini. Lo stesso Luigi Di Maio ha espresso piena solidarietà al Ministro.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!