‘Vade retro indecente’: il vescovo di Campobasso contro Salvini

‘Vade retro indecente’: il vescovo di Campobasso contro Salvini

Al coro ‘tutti contro Salvini’, alcune ore fa si è aggiunta un’altra voce. Ma non si tratta di una qualunque ma arriva da un uomo di chiesa. Il vescovo di Campobasso-Bojano Monsignor Giancarlo Bregantini ha manifestato il suo pensiero contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il vescovo molisano contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini 

“Deluso dell’atteggiamento di Salvini, l’immigrazione è prima una questione umana, poi politica”,

sono queste le parole dette dal vescovo. La diocesi della città molisana ha deciso di fare la propria parte nel progetto di accoglienza dei 170 migranti sbarcati qualche giorno fa dalla Guardia Costiera Diciotti che era ferma nel porto di Catania. Il monsignore ha affermato che già la struttura è stata individuata.

Il vescovo Giancarlo Brigantini parla di immigrazione e dà una stoccata a Matteo Salvini 

Alcune ore fa il vescovo Giancarlo Brigantini ha rilasciato un’intervista all’emittente locale Teleregione. L’uomo di chiesa ha sottolineato l’importanza dell’apprendimento della lingua del nostro Paese nell’integrazione. Inoltre ha criticato aspramente l’operato del Viminale e naturalmente del leader della Lega Nord Matteo Salvini. Riferendosi alle recenti vicende migratorie, il monsignore ha detto questo:

“Indecente chiudere i porti con questa violenza, anche noi siamo figli degli immigrati”.

Quello del vescovo molisano è un vero e proprio messaggio contro il pugno duro del ministro dell’Interno ai migranti che arrivano in Italia con i barconi. Poi non contento, Brigantini ha dato l’ultima stoccata al vicepremier leghista.

“Non si può fare ironia su gente che soffre”.

Nel frattempo si è venuti a conoscenza che alcuni immigrati sbarcati dalla nave Diciotti verranno accolti dalla Regione Molise.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!