Insonnia, i si e i no per combattere questo disturbo!

Insonnia! Che brutta cosa che è! Molteplici sono  le cause scatenanti questo disturbo, ma per fortuna esistono anche un elevato numero di rimedi per curarla, da quelli tradizionali, i cosiddetti rimedi della nonna, a quelli medici.

L’insonnia è un problema legato al sonno, caratterizzato dalla grande difficoltà ad addormentarsi fino ad arrivare ad addirittura all’impossibilità di dormire. Possiamo contare pecorelle che saltano le steccato fino a stufarci e cambiare animale, fino ad arrivare a contare allevamenti interi… ma non cambia nulla! Gli occhi rimangono spalancati, le ore passano e aumenta la frustrazione. Tutto questo crea logicamente effetti collaterali tra i quali stanchezza, irritabilità e difficoltà nella concentrazione, portando di conseguenza problemi alla nostra vita quotidiana. Oltretutto se l’insonnia è un disturbo che persiste per lungo tempo può portare ad un indebolimento del nostro sistema immunitario e quindi siamo maggiormente esposti alle malattie.

Innanzitutto per regolare il nostro sonno è fondamentale che il nostro stile di vita sia sano ed equilibrato, senza quindi particolare eccessi. Per fortuna molte volte l’insonnia è semplicemente un problema passeggero legato a eventi accaduti durante la nostra giornata che ci hanno portato stress e inquietudine, come può essere ad esempio la novità di un cambio di lavoro, avvenimenti inattesi che stravolgono la nostra routine, un esame all’università, eventi quindi passeggeri che ci possono provocare insonnia ma  che una  volta affrontati, il nostro riposo notturno ritrova un ritmo regolare. In questi casi quindi  l’insonnia  non è una malattia ma semplicemente un sintomo passeggero  legato ad un nostro malessere momentaneo che per fortuna si risolve da solo senza dover aver bisogno dell’aiuto di medicinali. La musica può essere un valido aiuto, perchè può aiutarci a rilassarci, certo è che sarebbe meglio tralasciare il genere rock ed heavy metal… magari preferire musica classica o pezzi intramontabili come “At my most beautiful” dei Rem, Norah Jones con “Don’t know why“, “Goodnight lovers” dei Depeche Mode! Insomma scegliete dei brani di vostro gusto che abbiano il potere di rilassarvi.

Ecco alcuni semplici consigli da seguire per combattere l’insonnia nel caso in cui non ci sia il bisogno di affidarsi a cure mediche:

  • Fare attività fisica tutti i giorni.
  • Fare un bel bagno caldo alla sera poco prima di andare a dormire, è rilassante e quindi aiuta il sonno.
  • Non fare mai esercizio fisico e soprattutto esercizio fisico pesante nelle ore che precedono il sonno. Quindi mai attività sportiva dopo le 19 se soffrite di insonnia.
  • Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, preferendo un pranzo sostanzioso e una cena leggera.
  • Cercare di seguire degli orari regolari per andare a dormire.
  • Evitare l’uso di alcolici alla sera in grandi quantità.
  • Evitare la caffeina.
  • Non contare pecore e pecorelle all’infinito, ma pensare ad avvenimenti belli della vostra giornata.
  • La camera da letto deve essere un ambiente rilassante.

Detto ciò a volte possiamo aiutarci a combattere l’insonnia con i “rimedi della nonna” evitando così l’assunzione di sedativi o sonniferi. Ad esempio un alleato utile contro può essere il latte tiepido, una bella tazza da bere prima di andare a coricarsi si può rivelare un ottimo rimedio; se invece siete allergici al latte o più semplicemente non vi piace, potete bere una tazza di tisana ad esempio alla valeriana o al biancospino noti per le loro proprietà sedative e rilassanti oppure una tisana alla passiflora che aiuta ad alleviare l’ansia; recenti studi scientifici hanno promosso la melatonina come rimedio all’insonnia, è un ormone in grado di regolare il ritmo sonno-veglia, essa viene prodotta dal nostro organismo, ecco perchè se il nostro corpo ne produce in piccola quantità possiamo aiutarci ad assumerla attraverso gli integratori di melatonina senza dover incappare negli sgraditi effetti collaterali presenti nei farmaci, quali ad esempio gli ansiolitici.

Purtroppo però esistono casi in cui i rimedi naturali e un corretto stile di vita non bastano a combattere il disturbo dell’insonnia e perciò bisogna avvalersi di un medico e quindi curarsi con i farmaci specifici.

Per avere qualche nozione interessante in più molto carino e utile è il sito http://www.italiasalute.it/Centro_Malattie.asp?Sezione=Insonnia

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!