Di Pietro furioso con Di Maio: ‘E’ un ignorante, mi sta calunniando… ‘

Di Pietro furioso con Di Maio: ‘E’ un ignorante, mi sta calunniando… ‘

Negli ultimi tempi i cittadini italiani ne hanno visto di tutti i colori. Molti avversari politici se le dicono di santa ragione dando le colpe a vicenda per le disfatte ottenute durante la loro amministrazione.

Questa volta è il turno dell’ex segretario dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro e il ministro del Lavoro Luigi Di Maio. L’ex Pubblico Ministero ha dato dell’ignorante al leader del Movimento 5 Stelle, invitandolo anche di esporre le accuse alle forze dell’ordine, in modo da essere denunciato per calunnia.

Antonio Di Pietro contro il ministro del Lavoro Luigi Di Maio 

Qualche giorno fa il vicepremier Luigi Di Maio aveva annunciato di voler denunciare per danno all’Erario tutti i ministri coinvolti nella gestione di Autostrade per l’Italia.

“Se fossi ancora Pm a Di Maio concederei le attenuanti generiche perché è ignorante. Se c’è una persona da cui dovrebbe imparare come comportarsi nei confronti delle concessioni autostradali quello sono io”,

ha replicato l’ex leader di IDV a Radio Cusano Campus.

L’appello di Di Maio al grillino Luigi Di Maio 

Di Pietro, inoltre, ha affermato che quando una persona è ignorante bisogna dargli le attenuanti generiche e non bisogna condannarlo al massimo della pena.

“Io mi chiamo Di Pietro e non San Pietro, altrimenti utilizzerei le stesse parole usate da Papa Francesco: leggete le carte e fatevi un’idea”,

ha detto l’ex Pm. Quest’ultimo, inoltre, ha affermato che se ce qualcuno che ha preso posizione sulla privatizzazione delle Autostrade è stato lui. Poi ha consigliato a Luigi Di Maio di andare dalle autorità competenti a denunciarlo altrimenti le sue parole non servono a niente. Secondo Di Pietro, l’attuale ministro del Lavoro non lo farà mai.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!