Il regista Spike Lee: ‘Salvini è pericoloso, non ci prenderei nemmeno un bicchiere di vino insieme perché…’

Il regista Spike Lee: ‘Salvini è pericoloso, non ci prenderei nemmeno un bicchiere di vino insieme perché…’

In occasione del Festival del Cinema di Venezia, il regista Spike Lee si è scagliato contro il leader della Lega Matteo Salvini. E con esse si allunga la lista dei personaggi dello spettacolo contrari alla politica adottata dal vicepremier.

Spike Lee contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini 

Senza giri di parole Spike Lee ha dichiarato questo al portale web ‘Huffington Post’:

“Matteo Salvini? Con uno che ha quelle idee lì, non potrei mai prendere un bicchiere di né ci andrei mai allo stadio a vedere la Juve e a tifare per Ronaldo. No, non credo proprio che cose del genere possano mai accadere”.

Le affermazioni fatte dal regista sono durissime. Si tratta di un vero e proprio affondo al ministro dell’Interno. Secondo Lee, quello che sta facendo in Italia il leader del Carroccio lo stanno facendo anche Putin in Russia, la Le Pen in Francia e Trump negli Stati Uniti d’America.

“Nessuno di loro è il mio tipo, preferisco tenerli alla larga. Non ho bisogno di essere faccia a faccia con la negatività, ma dare un messaggio che sia d’amore; questi individui dimostrano invece solo odio e non li voglio accanto a me”,

ha affermato Spike.

La replica di Salvini al regista Spike Lee 

Naturalmente il vicepremier Salvini non è rimasto a guardare. Infatti la sua replica è stata immediata. Attraverso i suoi profili social, ha commentato così:

“Salvini, Trump e Putin sono pericolosi, meglio stargli alla larga…” Più soldi hanno, più sono arroganti: ma il signor Spike Lee non ha altro di cui occuparsi che non di me?”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!