Aldo, Giovanni e Giacomo – Giovanni: “Ci siamo persi professionalmente…

Giovanni
Aldo Giovanni e GIacomo, la perdita del trio

Giovanni, di Aldo Giovanni e Giacomo in un’intervista a Libero racconta i nuovi progetti del trio e parla di una perdita importante, una spalla che aveva fatto la differenza

Il trio comico tornerà presto. Aldo, Giovanni e Giacomo saranno di nuovo pronti a portarci la loro comicità italiana. Ma una spalla importante non sarà più con loro, ecco chi.

Aldo, Giovanni e Giacomo, il ritorno

Dopo ben due anni di assenza il trio Aldo Giovanni e Giacomo è pronto a tornare sulle scene. Nel corso di due anni sabbatici del trio, Giovanni Storti, 61 anni ha fatto nuove esperienze nel cinema drammatico con Magic Alps, unico film italiano in concorso a Clermont-Ferrand Festival.

Un’esperienza che gli è piaciuta molto ma che comunque è servita a ricordargli il suo primo amore, la comicità. Infatti, al giornalista confessa:

«Ero molto incuriosito. Anche se sapevo che non si poteva fare, ogni tanto inventavo qualcosa di buffo tanto per far divertire un po’ tutti, nonostante poi quei ciak non potessero essere utilizzati. È un’esperienza che ripeterei, magari in un lungometraggio».

Ora Giovanni Storti ha intenzione di pubblicare un libro di racconti divertenti:

«A breve uscirà un nuovo libro di racconti scritto con Franz Rossi sulla nostra “vita di corsa” dal titolo Niente panico, continuiamo a correre. Con Aldo e Giacomo torneremo con un film che abbiamo iniziato a scrivere a giugno».

Ma i tre sono pronti per il grande ritorno al cinema. Basta solo aspettare che Aldo termini il suo film, poi saranno pronti a ripartire:

«Aspettiamo che Aldo finisca di girare il suo film e dopodiché nel 2019 ci dedicheremo al nostro. Ci affiancherà anche Massimo Venier, nostro storico regista, col quale ci siamo ritrovati con la stessa affinità di un tempo».

Sia Aldo che Giacomo, come Giovanni, hanno sfogato la loro vena artistica in un mo do diverso, per sperimentare. Giacomo ha scritto un monologo sull’anima trattata maniera seriocomica.

Una grande perdita

Il trio risentirà però di una grande perdita: quella di Marina Mssironi, celebre e storica spalla nei loro film e nei loro spettacoli. Giovanni confessa:

«Ci siamo risentiti per lo spettacolo del 25° anniversario ma lei aveva una tournée. Credo comunque che con lei non ci sarà un’altra collaborazione in futuro: abbiamo preso due strade diverse da tempo ormai».

Il motivo?

«Noi abbiamo cercato altri ruoli e lei pure. Evidentemente quello che le offrivamo non le andava bene in quel momento. Questo è il motivo per cui ci siamo professionalmente persi».

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!