“Facevano fatture false…”: I genitori di Matteo Renzi in tribunale

Renzi

Tiziano Renzi e Laura Bovoli, mamma e papà di Matteo Renzi finiscono nei guai con la legge. Per loro il tribunale ha deciso il rinvio in giudizio

Tiziano Renzi e Laura Bovoli, genitori dell’ex premier Matteo Renzi, sono stati rinviati a giudizio per false fatture. Con i  Renzi l’imprenditore Luigi Dagostino a cui viene contestato anche il reato di truffa.

Renzi rinviati a giudizio

Il processo vero e proprio per i genitori di Renzi comincerà il 4 marzo 2019 davanti alla giudice Lisa Gatto. Le fatture finite sotto l’inquisizione giudiziarie sono esattamente due: una da 20.000 e l’altra da 140.000 euro più Iva. Bagattini, avvocato dei coniugi genitori dell’ex premier precisa:

“Era una decisione scontata da quando abbiamo scelto di chiedere il processo nel marzo 2018. Vogliamo infatti difenderci in un processo vero e non in un tritarcarne mediatico. Anche perché le fatture ci sono, sono state regolarmente pagate e il progetto per il quale Renzi ha lavorato è in corso di realizzazione: siamo dunque molto fiduciosi sul merito del procedimento”

Lo scorso 11 maggio i due sono stati rinviati a giudizio. Mentre l’avviso di conclusione delle indagini era stato notificato lo scorso 18 aprile. La Guardia di finanza ha notato ben due fatture che non sembrano corrispondere a effettive prestazioni o comunque appaiono piuttosto gonfiate.

Quella da 140 mila euro, si legge:

aveva ad oggetto uno studio di fattibilità di una struttura ricettiva food con i relativi incoming asiatici e la logistica da e per i vari trasporti pubblici (Ferrovie-Aereoporti-ecc)”.

Studio, sempre secondo l’accusa – “che non era mai stato realizzato“. E un’altra da 20 mila euro, che risulta essere stata emessa dalla Party srl, società che ha voluto e che ha fondato poi  Tiziano, padre di Matteo, (con il 40% della quote) con dalla Nikila Invest srl amministrata dalla compagna di Dagostino Ilaria Niccolai (60%).

Insomma, un’altra brutta gatta da pelare per la famiglia dell’ex premier del Pd, finita già nel ciclone per altri scandali. Sicuramente l’ex premier saprà come giustificare anche quest’ennesima sventura.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!