Sarah Scazzi, Sabrina Misseri torna in libertà: Barbara D’Urso rivela perchè

Sarah Scazzi
Barbara D'Urso e la verità sul caso Scazzi

Sarah Scazzi non trova pace. La piccola uccisa dalla famiglia, la cugina Sabrina Misseri e la zia Cosima Serrano torna a far parlare di sé

Sabrina Misseri potrebbe presto tornare in libertà, nonostante la condanna per l’omicidio di Sarah Scazzi. La cugina, si è appellata alla Corte Europea.

Barbara D’Urso, la rivelazione su Sabrina

Sabrina Misseri, responsabile dell’omicidio di Sarah Scazzi, tornerà in libera? È questa la verità urlata da Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque. La puntata di ieri ha rivelato una notizia choc che ha lasciato gli italiani senza parole.

Tutti ricordiamo il caso di Sarah Scazzi, della sua famiglia controversa. La zia e la cugina l’hanno materialmente uccisa e adesso scontano una pena in carcere, ma Sabrina vuole uscire, vuole tornare libera e non ha mai ammesso di aver ucciso Sarah.

Sabrina e Cosima Misseri il ricorso

Le due potrebbero fare ricorso alla Corte Europea, in quanto loro si ritengono vittime di una giustizia falsata. La cosa più sconvolgente e che sicuramente indignerà la mamma di Sarah è che a metà ottobre, Sabrina potrebbe godere di permessi premio, ottenuti grazie alla sua buona condotta in carcere.

Michele Misseri continua a dichiararsi colpevole dell’omicidio, unico colpevole. In una lettera all’inviata della trasmissione della D’Urso che recita:

«Cara Monica sto bene fisicamente, ma con la mia coscienza no. Io sono il vero colpevole e non Sabrina e Cosima. Io non smetto mai di scrivere loro. Ho visto la loro intervista dal carcere e quello che hanno detto è tutto vero, sono stato tanto male. So cosa ho fatto alla piccola Sara e non sono creduto da nessuno. Sono nelle mani di Dio, solo lui sa la verità».

Misseri riuscirà a convincere tutti?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!