Tumori: guarigioni in aumento grazie alle nuove terapie

Tumori nuove cure

L’Aiom e la Fondazione Aiom ha pubblicato un libro dal titolo “Terapie mirate: 100 domande 100 risposte”. Il volume fornisce risposte ai dubbi dei pazienti oncologici e dei loro familiari. D’altronde al giorno d’oggi grazie ai progressi della ricerca scientifica, l’armamentario dei medici dispone di farmaci sempre più efficaci nel contrastare le neoplasie.

Riguardo all’efficacia di queste nuove terapie basti tener conto di qualche dato: nel 2017 vi sono state 307mila nuove diagnosi di tumore, oltre 100mila in più rispetto al 2008. Il 54% degli uomini e il 63% delle donne supera la malattia. In particolare dal 1990 al 2009 la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi di tumore è aumentata del 15% per gli uomini e dell’8% per le donne. Ma come si è riusciti ad arrivare a questi risultati, per certi versi sorprendenti?

Tumori: farmaci sempre più selettivi

Grazie ai passi in avanti compiuti dalla ricerca medica, oggi la terapia tiene sempre più conto delle caratteristiche biologiche delle cellule tumorali. In particolare così spiega Stefania Gori, presidente nazionale Aiom:

“Queste armi sono una parte essenziale del concetto di oncologia di precisione, che determina una vera e propria rivoluzione del modo di “pensare” il cancro: l’obiettivo è individuare le singolarità molecolari e genetiche dei diversi tipi di tumori, per impostare la cura in rapporto alle esigenze di ogni persona colpita dalla malattia”.

Gabriella Farina, direttore dell’oncologia del Fatebenefratelli Sacco di Milano, nonché componente cda dell’Aiom, precisa che:

“Con queste terapie riusciamo a ridurre la tossicità, con netti vantaggi sulla qualità della vita del paziente che dovrà affrontare minori effetti collaterali, come nausea, vomito, alopecia”

Nel prossimo futuro, grazie ai passi in avanti compiuti dalla genomica e dalla biologia molecolare, sarà possibile disporre di nuove molecole sempre più efficaci nella cura dei tumori.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!