“Il primo che vedo, chiamo la Finanza”. Rita Dalla Chiesa e la minaccia sui social

Rita Dalla Chiesa

Rita Dalla Chiesa è una delle conduttrici più amate della Tv nostrana. Eppure, proprio lei, è scesa in campo per difendere gli animali ancora un anello debole della società moderna

Rita Dalla Chiesa è molto amata e seguita sui social. L’ex moglie di Fabrizio Frizzi dice sempre quello che pensa e non ha paura di attirare su di sé l’odio degli haters.

Rita Dalla Chiesa attiva sui social

La conduttrice Rita Dalla Chiesa è sempre molto attiva sui social. Poche settimane fa, dopo le polemiche e la lite sui social con Aida Nizar, Rita è tornata sui social network per denunciare un altro sopruso. La conduttrice ha alzato un polverone per difendere la presenza dei cani (e in generale tutti gli animali) nei locali.

Lei è un’amante degli animali, non può tollerare discriminazioni. Ed è per questo che è tornata a parlare di loro e difenderli. Ma com’è nata tutta la querelle, proveremo a spiegarvelo.

Rita in difesa degli animali

La conduttrice ha parlato della cosa quando una utente si è lamentata di un labrador nel ristorante vicino al suo posto, la conduttrice ha risposto:

“Pensa che io magari devo mangiare vicino a te!”

Non contenta ha poi aggiunto, minacciando ironicamente chi critica la presenza degli animali nei locali:

“Il primo cartello che vedo con scritto “qui non posso entrare” chiamo la guardia di Finanza per un controllo del vostro locale. Sappiatelo”.

Ancora una volta Rita ha dimostrato di essere una grande professionista ma anche una persona dal cuore grande che tiene veramente agli animali e ha il coraggio di prendere le loro difese quando serve anche su un territorio minato come quello dei social dove ogni parola può ritornare come un boomerang. Ci vorrebbero più conduttrici come lei!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!