Milly Carlucci rompe il silenzio: “Ho una malattia rara che…

Milly Carlucci per la prima volta, dopo tanti anni, ha voluto raccontare della sua rara malattia legata al sole: ecco di cosa si tratta

È uno dei volti storici della Rai Milly Carlucci, eppure la regina di Ballando con le stelle non ha sempre raccontato ciò che riguarda il suo privato e la sua vita. Ecco la confessione incredibile.

Milly Carlucci, la verità sulla sua salute

In tanti avranno notato che Milly Carlucci appare in televisione, ormai da anni, con la stessa pettinatura e lo stesso colore di carnagione, rosato. Il motivo? La conduttrice ha finalmente rotto il silenzio e ha raccontato di un dramma che affligge poche altre persone nel mondo, una rara allergia solare.

Non abbiamo mai visto la conduttrice RAI con un taglio di capelli diverso o super abbronzata. La verità è che dietro queste sue abitudini “strane” ci sono dei motivi seri e finalmente Milly ha avuto il coraggio di parlane anche con il suo fedelissimo pubblico.

Una rara malattia solare

Presto inizierà la nuova stagione di Ballando con le stelle, il programma del sabato sera che tanto piace al grande pubblico. Confermata la giuria? Per adesso pare di sì. Dietro questo suo candido pallore è legata ad una malattia rara anche molto difficile da curare. La conduttrice prese coscienza del suo problema di salute seguendo il figlio, Patrick, durante una regata:

“Eravamo a Bracciano, vicino Roma. Io ero con mio marito su un barchino. C’era molto sole, faceva caldo. Indossavo dei bermuda e, nonostante fossi coperta con una maglietta e un cappello per ripararmi dai raggi, all’improvviso mi comparvero quelle macchie: una sul collo del piede, due sul décolleté e un altro paio sui polsi”.

La drammatica scoperta

Milly rimase sconvolta nel constatare di avere così tante macchie sulla pelle. Rivolgendosi al marito esclamò:

‘Guarda la mia pelle, che cosa mi sta succedendo?’. Così decidemmo di dirigerci al pronto soccorso più vicino”.

Le macchie andarono via dopo una cura con una crema al cortisone, ma oggi la conduttrice è molto attenta, quando si tratta di esporsi. E rivela, tristemente:

“Purtroppo non ci sono medicine che guariscono completamente questo disturbo. L’unica soluzione è la prevenzione: mai abbronzarsi”.

La miglior arma per la Carlucci è la prevenzione:

“Da maggio a settembre, mesi più assolati, evito di stare al sole e indosso cappelli a falde larghe, occhiali scuri che coprano completamente gli occhi, magliette a maniche lunghe pantaloni di cotone fino alla caviglia, sia al mare e sia in montagna, dove per l’alta quota i raggi solari sono forti e nocivi. In città senza protezione solare totale non potrei uscire di casa”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Susy Caruso: