Come applicare CIPRIA e FARD

Per avere un viso perfettamente truccato e privo di imperfezione, è bene, dopo aver applicato correttore e fondotinta, stendere cipria e fard.

La cipria è indispensabile per fissare il trucco e donare un aspetto vellutato e privo di lucidità, per questo va applicata su tutto il viso. Per quanto riguarda la tonalità è meglio scegliere quella che più si avvicina al nostro incarnato

Della cipria ne esistono due tipologie: la cipria compatta e quella in polvere.

Cipria compatta: ha il vantaggio di essere racchiusa in una comoda confezione da borsa (spesso con specchietto) e di essere dotata della spugnetta per l’applicazione. E’ una cipria coprente, adatta alle pelli miste e grasse, perché assorbe il sebo in eccesso senza far apparire la pelle troppo “asciutta”.

Cipria in polvere: è meno coprente di quella compatta e spesso ha un effetto trasparente. Rende la pelle setosa e naturale. E’ più scomoda da portare in giro, perché viene venduta in barattoli e si applica con un piumino o con un pennello.

 

L’ultimo tocco nel trucco del viso, è l’applicazione del fard. Questo viene utilizzato per correggere eventuali irregolarità del volto, per evidenziarne alcune zone, per affinare o allargare e per conferire al volto un aspetto “sano”.

La tonalità da scegliere è sempre la più vicina a quella del tuo incarnato o un tono più scura. Per applicare il fard, parti sempre dalla parte alta della guancia e scendi verso il centro del viso seguendo la forma naturale dello zigomo. Il fard va applicato sempre in diagonale e mai con movimenti circolari.

 

Se hai il viso un po’ ovale e vuoi allargarlo, mettiti davanti allo specchio e fai un bel sorriso: applica il fard nel punto i cui le guance si sollevano e sfumalo con un movimento rotatorio del pennello. Se invece hai il viso tondo, applica il fard con una pennellata decisa, che dal centro della guancia si allunga verso l’orecchio.

OI

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!