Giacomo lascia il trio con Aldo e Giovanni: “Dice addio dopo 30 anni perchè…

Giacomo

Giacomo dice addio al celebre trio con Aldo e Giovanni. I tre comici si separano. Sarà un addio definitivo, i fan sperano di no

Giacomo Poretti dice addio al celebre trio che l’ha reso celebre. Ma sarà definitivo? Si spera di no. Ecco come giustifica la sua uscita di scena il comico.

Giacomo, abbandona il trio

Il trio Aldo Giovanni e Giacomo ha detto addio ad un membro indispensabile nel gruppo, Giacomo Poretti. Lui stesso si definisce:

il 33 per cento del trio Aldo, Giovanni e Giacomo

Dopo trent’anni abbandona i suoi compagni di scena e debutta come conduttore di un programma televisivo su Tv2000 (la rete della Conferenza Episcopale Italiana) intitolato “Scarp’ de tenis – Incontri sulla strada”. Il programma si propone di dare voce ai senza tetto di Milano. Ecco come apostrofa la sua nuova esperienza in un’intervista del settimanale Spy in edicola da venerdì 14 settembre:

«Porterò gli spettatori nelle mense dei poveri, nei dormitori, nei supermercati della solidarietà per vedere come vivono i più bisognosi, ma anche quante persone, e sono tante, sono disposte ad aiutarli»

Giacomo Poretti: «Faccio parlare l’anima a teatro»

Giacomo Poretti rivela di aver riscoperto, in questi mesi di stop col trio, anche il suo amore per il teatro e le storie che sono vere in qualche modo riflettono questo mondo:

«Saranno storie ad alto tasso di sensibilità: racconti forti che ti colpiscono e ti danno uno schiaffo forte. Soprattutto che ti costringono a guardare i cosiddetti “invisibili”, che sono tali solo perché tutti quanti, me compreso, siamo vittime del pregiudizio.

Poi continua:

Viene facile dire: “Non hanno volontà”, “Sono senza palle”, “Si sono buttati via”. Invece, guardando da vicino si scopre che sono persone magari fragili, ma che a causa delle avversità della vita si sono trovate costrette a schiantarsi».

Dobbiamo aspettarci di non vederli più insieme? Ci auguriamo di no. I tre sono una vera forza insieme, sarebbe un peccato perdere una risorsa della comicità italiana molto preziosa.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!