Dieta di settembre: qualche consiglio per rimettersi in forma

Dieta disintossicante

Alcuni consigli per migliorare l’alimentazione e smaltire qualche chilo di troppo assunto durante l’estate.

L’estate sta finendo e i mesi che precedono il Natale (in cui torneremo a mangiare ancora tanto e male) possono essere utili per seguire una dieta sana ed equilibrata per rimettersi in forma.

Dieta di settembre: i prodotti di stagione

Innanzitutto, è importante assumere frutta e verdura stagionale, prodotti sempre molto nutrienti.

Frutta:

  • Uva, ricca di vitamine e di effetti rilassanti e antiossidanti;
  • Cachi, pieni di vitamina A, calcio e potassio, indicati per un’azione diuretica e quindi per liberare l’organismo da liquidi in eccesso;
  • Pere, ricche di acqua, fibre, minerali e zuccheri semplici, indicate per un ottimo spuntino.

Verdura:

  • Cavolo
  • Cetriolo
  • Cipolla
  • Funghi
  • Melanzane
  • Patate
  • Pomodori
  • Peperoni
  • Piselli
  • Rucola
  • Zucchine

Dieta di settembre: esempio di dieta settimanale

La colazione è il pasto più importante della giornata. Si può mangiare un cornetto oppure delle fette biscottate, aggiungere della marmellata e bere latte, tè o caffè.

Lunedì: pranzo con 150 gr di carne bianca, un contorno di verdure cotte o crude, 40 gr di pane; cena con un minestrone di verdure, un po’ di formaggio e pane.

Martedì: pranzo con 120 gr di pesce magro cucinato alla griglia o al cartoccio, insalata e un po’ di pane; la cena potrebbe essere composta da uova e verdure a piacere.

Mercoledì: pranzo con 100 gr di mozzarella, insalata e 40 gr di pane, mentre la sera 60 gr di pasta con il pomodoro e verdure a piacere.

Giovedì: pranzo con tonno naturale, insalata e 40 gr di pane; cena con 150 gr di carne bianca e verdura a piacere.

Venerdì: pranzo con 60 gr di riso integrale e insalata, mentre la sera 120 gr di pesce con un piatto di pomodorini.

Il sabato e la domenica si può abbondare con bresaola, legumi e verdure, seguendo comunque ciò che è stato consigliato in settimana. Se nel weekend si mangia la pizza o si va ad un aperitivo, non succede nulla.

Ovviamente ogni persona deve tener conto delle proprie esigenze, delle intolleranze alimentari e accompagnare la dieta con un po’ di esercizio fisico. È, infine, raccomandato, per un programma di dieta personalizzata, rivolgersi ad un nutrizionista.