Le femministe del PD contro Salvini insultano Elisa Isoardi: “Sei imbarazzante…

Elisa Isoardi
Elisa Isoardi

Le femministe PD sono contro Salvini, pertanto anche contro la bella Elisa Isoardi. Ora è finita lei nel mirino delle piddine avvelenate

L’insuccesso de La Prova del cuoco ha fatto sì che Elisa Isoardi finisse nel mirino delle cattive piddine. Cosa penserà di questo il suo compagno Matteo Salvini? Sicuramente sarà molto dispiaciuto.

Salvini, la Isoardi nel mirino

Lo stesso Salvini, in una recente intervista ha ammesso che per Elisa Isoardi la sua presenza rappresenta un vero e proprio ingombro. Il Ministro dell’interno, infatti, è convinto che la Isoardi avrebbe maggior successo se non fosse legata a lui sentimentalmente. In effetti il vicepremier leghista è nel mirino dell’opposizione che adesso se la prende proprio con la nuova conduttrice del La Prova del cuoco.

La trasmissione è partita da pochi giorni ma lo share è nettamente inferiore alle edizioni precedenti. Ci sarà un cambio nella conduzione del programma? Per adesso niente di ufficiale certo le critiche dell’opposizione non aiutano.

La Isoardi e gli insulti delle piddine

La gran parte delle piddine crede che non sia giusto che la compagna di “un razzista” conduca un programma sulla tv di Stato, ed è per questo che stanno facendo il possibile per farla cacciare. La consigliera del Pd del Comune di Milano Simonetta D’Amico, commentando un articolo sugli «ascolti imbarazzanti» della conduttrice nelle prime puntate commenta con parole al vetriolo:

“Isoardi torna a stirare vedrai avrai più successo. Ma non preoccuparti il tuo fidanzato non ti farà cacciare dalla Rai tanto il canone lo paghiamo noi. Tranquilla!.”

Il riferimento è chiaramente ad una foto che tempo fa la stessa Isoardi pubblicò sui social: era intenta a stirare una camicia. La camicia era sua, ma tutti hanno pensato che fosse del fidanzato, tant’è che lo scatto suscitò l’ira delle femministe.

Un’altra donna Pd, Francesca Barraciu, ex sottosegretaria alla Cultura del governo Renzi (condannata per peculato sui rimborsi regionali in Sardegna) ha teneramente auspicato il licenziamento per la Isoardi, in subordine consiglia alla Rai un titolo diverso per il programma:

«Se proprio la fidanzata di #Salvini non si può licenziare, suggerisco a RaiUno di provare a trasformare la trasmissione in La prova della stiratrice».

Un vero e proprio accanimento gratuito contro la presentatrice che dal suo canto sta facendo il meglio per il programma.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!