Lady Gaga a Vogue America: dallo stupro alla fibromialgia

Lady Gaga, cantautrice e attrice, ha svelato particolari molto personali in una lunga intervista per la rivista ‘Vogue America’.

Lady Gaga, al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta, appare oggi molto diversa dai tempi di Poker Face e Bad Romance. Cantautrice e cantante, oggi è anche attrice. Ha, infatti, debuttato nel film A star is born, diretto e interpretato da Bradley Cooper. La pellicola è stata presentata al Festival del Cinema di Venezia e al Toronto Film Festival, occasione nella quale Lady Gaga non ha potuto trattenere l’emozione per l’affetto dimostrato dal pubblico.

Lady Gaga: lo stupro subito a 19 anni

Aveva trovato il coraggio di parlarne solo nel 2014, ma la popstar ha deciso di riparlare di quella scioccante esperienza per la rivista americana:

Nessuno lo sapeva, era come se cercassi di cancellarlo dal mio cervello e quando finalmente è venuto fuori era come un mostro bruttissimo ed enorme, devi affrontarlo per guarire.

Di conseguenza, per lei, l’esibizionismo e l’eccentricità di cui spesso è criticata, altro non sono che un’armatura e una protezione.

Lady Gaga: il dolore cronico e la fibromialgia

Recentemente Lady Gaga aveva dovuto interrompere un tour a seguito di forti dolori ad una gamba causati dalla malattia di cui soffre: la fibromialgia. È una patologia subdola che non ha ancora cause certificate o una cura. Non solo, molti sono ancora i medici che trattano i pazienti come malati immaginari. Ecco le sue dichiarazioni a riguardo:

Mi sento così irritata dalle persone che non credono che la fibromialgia sia reale. Per me, come per molti altri, è davvero un ciclone di ansia, depressione, trauma e attacchi di panico, che manda il sistema nervoso in tilt. Si ha un dolore ai nervi di tutto il corpo.

L’artista ha concluso l’intervista con un appello:

Le persone devono essere più comprensive, il dolore cronico non è uno scherzo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Diana Cavalieri: Sono sempre stata molto curiosa. Per questo ho sempre guardato molta televisione, seguito personaggi noti e divorato film e serie tv. Dopo essermi laureata, ho unito questa curiosità alla passione per la scrittura.