“Merd*!”, la rabbia dell’ex corteggiatrice di Uomini e donne

Ha dato scandalo il post di Martina Luchena, una ex corteggiatrice della trasmissione di Maria De Filippi, Uomini e donne. La Luchena si sfoga dopo una spiacevole disavventura metropolitana. Ecco il testo del post:

“Ogni giorno sulla metro, a ogni ora, ci sono le zingare che girano in gruppo cercando di rubarti anche la tua stessa vita! Per la seconda volta hanno provato a farlo con me. Le stesse facce e le stesse persone e naturalmente non ci sono mai riuscite. A distanza di una fermata sale una signora urlando perché le stava per succedere la stessa cosa con un altro gruppo di zingare. Sono sconvolta e schifata dal fatto di questa Italia di mer***. Bisogna avere l’ansia a salire sulle metro perché ci sono questi zingari che ti vogliono derubare. Non possiamo neanche parlare che queste qui ti sputano addosso! E complimenti che dalla Polizia ti senti dire ‘questa è l’Italia le leggi devono cambiare, non possiamo fare niente’. Io sono schifata dallo schifo dell’Italia, questo paese non vale più niente”.

(Continua dopo la foto)

Martina Luchena
Martina Luchena

L’ex corteggiatrice e modella, su Instagram, spiega che alcuni “zingari”, così li chiama, avrebbero cercato di derubarla. A far scatenare la Luchena, è che secondo lei lo Stato Italiano non fa nulla per proteggere i propri cittadini, dice che non ci sono garanzie per le vittime dei delinquenti. Arrivano immediatamente i commenti della popolazione della rete.

“Questo e’ il paese che ci ha IMPOSTO la sinistra!!! e solo Salvini vuole cambiarlo, anche se forze oscure…che tanto oscure ormai non sono piu’, perche’ sono state costrette a scendere in campo, per combattere il Ministro , VOGLIONO IMPEDIRLO!!”.

Ha scritto un untente del social, mentre un’altra scrive:

“Devono cambiare le leggi!si deve fare il cumulo dei reati i rom fanno reati che per malafede sono portati a tempi irrisori. Però se per ogni reato si sommano tutti gli altri andranno dentro e non creeranno PIÙ problemi, al più quando escono tornano al loro paese. Però questo deve essere valido PER TUTTI STRANIERI DI QUALUNQUE COLORE O RAZZA COMPRESI I ITALIANI”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!