Kenya, shock in ospedale: bambini morti nascosti dentro scatole di cartone

Dodici corpi di bambini morti posti in scatole di cartone. La drammatica e macabra scoperta in Kenya è avvenuta a seguito della visita a sorpresa del governatore di Nairobi Mike Sonko presso il Pumwani Maternity Hospital. Il governatore, che ha pubblicato anche un video su Twitter di questa ispezione, ha portato all’immediata sospensione di un medico e di tutto lo staff.

L’orrore descritto dal governatore di Nairobi

Queste le parole con cui il governatore ha descritto l’orrore a cui ha assistito nel video pubblicato sul suo profilo twitter:

“Oggi ho fatto una visista improvvisata all’ospedale di Pumwani dopo aver ricevuto lamentele per casi di lassismo presso la struttura. Ho immediatamente sospeso la Spt Dr Catherine Mutinda dell’ospsedale e altri due, dopo aver scoperto 12 corpi di bambini morti msireriosamente in osedale”

Stando a quanto riportato dai media in Kenya, il governatore avrebbe deciso di fare questo blitz improvviso dopo aver visionato un video, in cui alcuni dipendenti dell’amministrazione ospedaliera venivano ripresi mentre erano intenti al trasporto dei corpi all’interno dei reparti. Una volta giunto presso la struttura ospedaliera, il governatore ha constatato una serie di carenze: in primis la mancanza di un ostetrico-ginecologo.

Inoltre chi era stato assunto non si è presentato per iniziare il lavoro. Sempre stando a quanto si apprende, lo staff inizialmente avrebbe ammesso il decesso di un solo bimbo. Il governatore in realtà ha scoperto i cadaveri dei 12 bambini nascosti negli scatoloni.