Queen: A settembre esce Live at the Rainbow 1974

Sorpresona per i milioni di fan sparsi nel mondo del mai dimenticato Freddy Mercury, che attendevano impazienti che una nuova uscita discografica riempisse la loro collezione di album dei Queen. Ed ecco che l’attesa sta per terminare. Bisognerà aspettare solo l’8 Settembre per avere tra le mani “Live at the Rainbow 1974″, storico resoconto dei due concerti registrati dalla band al Rainbow Theatre di Londra a Marzo e a Novembre di quell’anno che li vedeva in stato di grazia compositiva e scenica.

La registrazione del concerto del 31 Marzo all’epoca doveva essere la terza uscita discografica ufficiale del gruppo, ma la clamorosa verve creativa di Mercury e soci fece slittare la pubblicazione per dedicarsi totalmente alla realizzazione dell’album in studio “Sheer Heart Attack”. Uno slittamento che pareva poter essere eterno fino a qualche mese fa, ovvero fino a quando l’idea di un regalo ai fan prese corpo in maniera concreta. L’idea dell’aggiunta dello storico reprise avvenuto a Novembre dello stesso anno, in occasione del “Sheer Heart Attack Tour”, sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

A dire il vero una versione ridottaimages (6) del live circolò in videocassetta circa vent’anni fa, ma la versione completa e digitalizzata in uscita sarà di tutt’altro spessore. Degli inediti mai pubblicati impreziosiranno il tutto, e le varie confezioni preparate per l’occasione accontenteranno ogni tipo di fan del gruppo.

Sono ben 7 i differenti package che è possibile acquistare: il Cd singolo, il doppio Cd, il DVD o Blu-Ray con varie bonus track, il doppio vinile in edizione limitata, la versione con 4 vinili, e il super deluxe box che oltre ai Cd e DVD contiene inoltre un libro di 60 pagine, la riproduzione dei due biglietti del concerto e altre varie chicche imperdibili per i fan più esagitati.

Inoltre in America sarà disponibile il package formato da SD Blu-Ray+Cd boxset.

Un’abbondanza che soddisferebbe chiunque, e un Mercury in stato di grazia giustificherebbero l’acquisto ad occhi chiusi. Ma se acquisterete il DVD teneteli ben aperti, ovviamente.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!