Luigi Di Maio: ‘Reddito di cittadinanza solo agli italiani’

Il vicepremier Luigi Di Maio in un’intervista in radio parla del reddito di cittadinanza e delle modifiche apportate alla proposta di legge iniziale.

M5S: ‘Reddito di cittadinanza solo agli italiani’

Luigi Di Maio, capo del movimento politico del M5S, ha recentemente parlato della proposta di legge più controversa del momento, il Reddito di Cittadinanza, in un’intervista a Radio Anch’io. Ecco le sue dichiarazioni:

Abbiamo corretto la proposta di legge. È singolare che torni in auge una proposta di legge che non prevedeva ancora la platea, ma è chiaro che è impossibile, con i flussi immigratori irregolari, non restringere la platea e assegnare il reddito di cittadinanza ai cittadini italiani.

Sono ore delicate per la politica. Tra continue polemiche e dibattiti televisivi, l’operato del nuovo governo formato dall’alleanza del Movimento 5 Stelle e della Lega è costantemente minato. Infatti, proprio nella giornata del 21 settembre il premier Giuseppe Conte ed il Ministro dell’Economia Giovanni Tria sono riuniti a Palazzo Chigi per cercare di mediare tra le posizioni delle due parti.

Luigi Di Maio: ‘Berlusconi che torna da Salvini? Mi sembra una moglie tradita’

Nel frattempo continuano le discussioni sul rapporto tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi. Di Maio, interrogato sull’argomento, ha risposto:

È una situazione che già conoscevamo. Noi, ovviamente, non andremo con la Lega alle elezioni regionali, ma neanche alle politiche e alle europee. Poi è chiaro che partiti come Forza Italia e Fratelli d’Italia che insieme non fanno neanche il 10% vogliano stare con Salvini. A me ricorda un po’ la moglie che torna dal marito anche se il marito continua a tradirla.

E ancora, riferendosi alla Lega:

Io fino ad ora non ho mai pensato che ci fosse qualcuno in malafede di fronte al contratto di governo. Dalla mia parte c’è sempre stata lealtà e devo dire anche dalla loro.

 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!