Lory Del Santo e il figlio morto suicida: ecco di quale malattia era affetto Loren

Lory Del Santo

La Del Santo rivela a Verissimo di cosa era affetto suo figlio Lauren

Oggi pomeriggio a Verissimo la showgirl Lory Del Santo ha rivelato a tutto il pubblico e a Silvia Toffanin di cosa era affetto suo figlio Lauren. Ricordiamo che quest’ultimo circa un mese fa si è tolto la vita a causa di una malattia degenerativa. Il 19enne era affetto di anedonia, ovvero una patologia cerebrale che porta a chi ne è affetto a non provare più amore per la vita. A quanto pare si tratta una malattia congenita, ovvero dalla nascita. Il figlio di Lory del Santo è nato prematuro nel 1999.

“Loren era nato prematuro, aveva avuto un trauma durante la nascita ela probabilità di farcela all’epoca era pari all’1%. Questa cosa mi ha dato sempre fiducia, ho vissuto tutta la sua vita felicemente. Non ha mai avuto nessun problema fisico, motorio, aveva un corpo magnifico, era un bel ragazzo”,

ha dichiarato la donna a Verissimo.

Lory Del Santo si confessa nel salotto di Silvia Toffanin

Intervistata da Silvia Toffanin, Lory Del Santo ha aperto il suo cuore in questo modo:

“Mio figlio soffriva di anedonia. È una malattia del cervello che porta alla degenerazione delle cellule cerebrali. Questa patologia porta alla mancanza di desiderio”.

La showgirl, inoltre, ha affermato che le persone che sono affette da questa patologia non provano né odio, né amore, ovvero sono indifferenti a quello che li circonda. Ma secondo quanto rivelato da Lory, suo figlio Lauren aveva una doppia personalità. Non amava uscire con gli amici e svagarsi, il suo unico obbiettivo era studiare.

Lory Del Santo ricorda la morte dell’altro figlio Conor

Non è la prima volta che Lory Del Santo perde un figlio. Infatti diversi anni fa è morto il suo primogenito Conor caduto dalla finestra di un palazzo.

“Penso che sia sfortuna e basta. Sono stata per quasi 20 anni con un angelo ma il suo destino era già segnato”,

ha dichiarato la donna. Quest’ultima, inoltre, ha affermato di aver fatto questa intervista a Verissimo perché è passato più di un mese dalla disgrazia e ora ha bisogno di parlare con qualcuno e vedere persone.

“Ora voglio riprendermi, uscire, incontrare persone. Non voglio rinchiudermi nel mio dolore. Non prendo neppure medicinali per combattere il dolore”,

ha concluso la Del Santo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!