Lady Diana incinta al momento dell’omicidio: l’autopsia e la verità choc

Diana
Diana, la frase di Carlo

Lady Diana incinta di Dody Al Fayed al momento dello scontro fatale? L’intervista al medico che fece l’autopsia

Anche a 21 anni dalla sua tragica scomparsa, Lady Diana resta uno dei volti più amati dai sudditi della monarchia britannica. La sua morte, ancora in parte avvolta nel mistero è stata per anni al centro di teorie complottiste e delle insinuazioni più disparate.

Diana, la verità sulla morte

Lady Diana è stata uccisa? Ci sono delle tesi complottiste che mirano a sostenere esattamente questo, ma la verità sembra diversa. Teoria però a cui la stampa britannica, la corona ed i figli della principessa non hanno mai creduto, ma che comunque hanno colpito l’attenzione del popolo inglese.

Proprio una di queste teorie suggeriva che, al momento della tragica fine, lady Diana fosse incinta di Dodi Al Fayed. Solo recentemente, dopo ventuno anni, il Dottor Richard Shepherd che per primo effettuò l’autopsia al cadavere di Lady D, ha deciso di rispondere ad alcune domande postegli dai giornalisti riguardanti il tragico incidente avvenuto del tunnel dell’Alma di Parigi.

Le risposte di Shepherd

L’anatomopatologo ha ufficialmente confermato ai giornalisti che non vi erano prove patologiche della gravidanza di Lady Diana al momento della autopsia e che quindi si può escludere che questa fosse incinta.

La reale causa della morte, secondo Shepherd è ascrivibile al fatto che la principessa, al momento dell’impatto non indossasse la cintura di sicurezza, così come Al Fayed e lo stesso autista della Mercedes nera che accoglieva a bordo i due. L’unico a salvarsi nello scontro, continua Il dottore fu proprio la guardia del corpo di Al Fayed, quest’ultimo infatti era l’unico nella vettura a portare la cintura di sicurezza allacciata.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!