Lady Diana incinta di Dody Al Fayed al momento dell’incidente

Ventuno anni fa Lady Diana si è spenta a causa di un clamoroso incidente stradale. Il 31 agosto 1991, la Principessa del Galles, moglie del Principe Carlo perse la vita sotto il ponte Alma di Parigi. Insieme a lei, morì anche Dodi Al- Fayed e il suo autista. Ad oggi, però, nuove rivelazioni hanno riaperto il caso, supponendo una drammatica verità.

Lady D. e il mistero sulle dinamiche dell’incidente

A distanza di anni, molti ancora oggi, ipotizzano che la morte di Lady D sarebbe stata un complotto tanto che alcuni parlano di un vero e proprio omicidio .Secondo alcune teorie, la Principessa non è stata vittima di un incidente stradale causato dall’autista (risultato poi con un tasso alcolemico molto alto) ma sarebbe stata uccisa volontariamente.

Diana non era incinta prima di morire

L’unica cosa certa dietro questo lunga agonia è che Diana non era incinta del suo amante. Dopo l’ennesima autopsia effettuata dal patologo pochi mesi fa, si è scoperto che la Principessa non era in attesa. Molti, infatti, pensavano che la donna al momento dell’impatto frontale sotto la galleria avesse in grembo un bambino ma grazie al dottor Shepherd un altro mistero è stato risolto.

Lady Diana, la Principessa del popolo

Chi ha potuto conoscere la Principessa del Galles ha subito capito fin dal primo momento che Diana era una persona come tutti gli altri, malgrado la sua potenza. Lady D., veniva da una nobile famiglia ma con sani e grandi principi. Oltre a dedicarsi ai suoi figli, la donna ha sempre combattuto per i suoi ideali cercando di aiutare i più deboli. Molte, infatti, sono state le fondazioni nate per aiutare i giovani colpiti dalla guerra in Kosovo e i bambini del terzo mondo. Ad oggi, Henry, in memoria della madre ha voluto continuare il suo percorso, mantenendo viva la memoria della donna.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!