Gianfranco D’Angelo piange miseria, come è ridotto a 82 anni: ‘Con la pensione di 2 mila euro non sopravvivo e…’

Gianfranco D'Angelo

A ‘Domenica Live’ si è tornati a parlare dei personaggi dello spettacolo con difficoltà economiche 

Oggi pomeriggio nella prima parte di ‘Domenica Live’ condotta da Barbara D’Urso, quest’ultima è tornata ad affrontare un tema molto sentito: i vip caduti in disgrazia. Tra i tanti in studio c’era anche Gianfranco D’Angelo, il popolare attore e presentatore televisivo. L’ottantaduenne, mattatore di ‘Striscia la notizia’ e ‘Drive In’, oltre al programma di Lady Cologno, aveva rilasciato un’intervista al magazine ‘Spy’.

Gianfranco D’Angelo ospite nel programma domenicale di Barbara D’Urso 

Gianfranco D’Angelo non se la passa proprio bene. L’artista accusa lo Stato che dopo aver lavorato oltre 60 anni si ritrova solo una pensione di due mila euro.

“Ho lavorato per la Rai e per Mediaset, ho fatto 51 film e convention in tutto il mondo. Eppure, pur avendo versato regolarmente tutti i contributi, non prendo una buona pensione e non so spiegarmi il perché”,

ha spiegato l’uomo. Quest’ultimo che è lontano dalla televisione, continua a lavorare in teatro. Gianfranco ha affermato che se non farebbe questo mestiere farebbe molto fatica ad andare avanti perché i soldi servono sempre. A ‘Domenica Live’, D’Angelo ha precisato che la sua intervista a ‘Spy’ forse è stata travisata dal giornalista visto che la sua situazione finanziaria non è proprio drastica.

Gianfranco D’Angelo vorrebbe vivere più tranquillo con una pensione equa 

“Mi piacerebbe essere un po’ più tranquillo a livello economico, senza pensieri per la testa, ma fa parte della vita, e poi sono scelte”,

ha affermato Gianfranco D’Angelo. Il popolare attore ha un tenore di vita alto.

“Se uno stesse a casa tutto il giorno con le pantofole potrebbe pure accontentarsi della pensione”,

ha concluso l’ex presentatore di ‘Striscia la notizia’.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!