Matteo Renzi, il suo film su Firenze non si fa più: l’ex Premier sconvolto

Matteo Renzi

L’ex Premier piddino vittima di ‘Scherzi a parte’

Matteo Renzi è caduto nella trappola di ‘Scherzi a parte’, il popolare programma Mediaset che nei prossimi mesi tornerà su Canale 5 con la nuova edizione. L’ex Premier pensava di girare il film-documentario sulla sua Firenze e invece Lucio Presta e gli autori della trasmissione si sono presi burla di Renzi.

Nelle ultime settimane quest’ultimo è stato molto impegnato con le riprese in molti punti del capoluogo toscano. Ma nella giornata di sabato il piddino aveva appuntamento in un ristorante fiorentino per spiegare ‘Florence’.

Renzi e il suo docu-film su Firenze

Lo scherzo fatto a Matteo Renzi è stato fatto con la complicità di Lucio Presta, amico dell’ex Premier e produttore di ‘Florence’. A quel punto alle 10:30 il piddino si è recato a Centanni con il suo classico look, ovvero abito blu e camicia bianca. Dopodiché Matteo ha bevuto un caffè e successivamente ha iniziato a parlare col marito di Paola Perego. La sala è stata allestita sin dalle prime ore del mattino per effettuare le riprese televisive. E mentre Matteo Renzi stava iniziando con la sua narrazione è iniziato lo scherzo della popolare trasmissione Mediaset, con la collaborazione di ‘Arcobaleno Tre’.

Renzi preso in giro a ‘Scherzi a parte’

“Scusa Matteo non sappiamo come dirtelo, ma tutte le riprese che abbiamo fatto fino a oggi sono inutili, il docufilm Florence non si fa più”,

è stato comunicato ad uno scioccato Matteo Renzi. Quest’ultimo ha accusato il colpo ed è uscito dal ristorante. Per scoprire come è andata a finire la vicenda bisogna attendere a nuova stagione di ‘Scherzi a parte’.

Quest’ultimo, salvo cambiamenti, andrà in onda a novembre in prime time su Canale 5. Gli appuntamenti previsti sono quattro. Il docu-film di Renzi, mentre è composto da otto puntate. Verrà acquistato dall’azienda del Biscione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!