Feyonord e Heracles vincono nelle gare domenicali del settimo turno

xan persie protagonista col Feyonord

Feyonord e Heracles vincono salendo a quota sedici, cinque punti in meno del Psv capolista. Pomeriggio segnato da ben sei rossi in cinque gare.

Feyonord batte il Vitesse 2-1.

Il Feyonord vince a fatica contro il Vitesse dopo una gara spigolosa. Ospiti in vantaggio al 32esimo con rete di Bero. A inizio ripresa pareggia Botteghin. La gara diventa nervosa e al 63esimo l’arbitro espelle Bruns del Vitesse per un fallo da dietro su Clisie. Quasi allo scadere gran gol su punizione di Van Persie per il 2-1. Lo stesso giocatore rovina la propria gara con un fallo molto simile a quello di Bruns e l’arbitro lo espelle. Ospiti in nove allo scadere per rosso a Dueki. Dei tre falli forse solo l’ultimo era da giallo.

L’Heracles vince con lo stesso punteggio contro l’Emmen. Ospiti colpiti a freddo dagli avversari che al settimo minuto sono già avanti di due reti. Al sesto gol di Kuwas e subito dopo raddoppia Peterson. Gli ospiti accorciano con Jansen su rigore a metà ripresa ma non basta.

Le altre gare.

Gara molto nervosa tra De Graaf e Willem. Ospiti in dieci dopo solo diciotto minuti per il rosso a Akkaynak che manca il pallone e colpisce la gamba di Straalman. De Graaf poco dopo prima passa in vantaggio con Nijand e poi manca il raddoppio con Bakker che sbaglia un rigore.

Nella ripresa gli ospiti prima pareggiano con Saddiki e poi rimangono in nove. Palacios ammonito in occasione del rigore nel primo tempo al 64esimo prende un secondo giallo per un fallo inutile nei pressi della linea laterale. La gara sembra comunque finire pari ma allo scadere Lewis devia nella propria porta un cross avversario destinato probabilmente sul fondo.

Parità nelle altre due gare. Az due volte in vantaggio (Idrissi e Til) ma raggiunto da Croji e Flemming per lo Zwolle.

1-1 nello scontro in coda tra Groningen e Ultrect. Ospiti in vantaggio dopo trentasei minuti con Streek. Ospiti in dieci al 66esimo per un brutto fallo di Gustafson su Memisevic. Il Groningen pareggia al 76esimo con Moreira entrato in campo subito prima del rosso a Gustafson.