Le novità dei Pneumatici Hankook

pneumatici hankook

Nei vasti meandri di pneumatici, il ruolo giocato da Hankook ha sempre avuto un eco geograficamente ampio e tecnologicamente importante.

Fondata nel 1941 in Corea, successivamente diffusasi negli Stati Uniti con la creazione di filiali ad hoc e nel 1994 approdata in Cina, la società ha conosciuto un tasso di espansione decisamente ragguardevole. Un apice che si è tuttavia consolidato nel 2001 quando Hankook approda ufficialmente in Europa, e più in particolare nei Paesi Bassi attraverso un Centro di Distribuzione istituitosi nella città di Rotterdam.
Il nuovo secolo è stato davvero ricco di novità per il marchio coreano: nel 2003 si conclude un patto di alleanza strategica con Michelin, nei due anni successivi si inaugurano altri stabilimenti europei in contemporanea con l’introduzione di nuove tecnologie.

Ma c’è una ragione – o meglio, più di una – per la quale i pneumatici Hankook godono di un successo così ragguardevole. Motivazioni che possiamo ricercare nei concetti di visione, missione e strategia che hanno sempre caratterizzato la storia del marchio coreano: d’altronde come annunciato dal presidente e CEO, Seung Hwa Suh, la Hankook Tire ha sempre guardato con un certo interesse ai concetti di innovazione. Gli stessi che permettono di rendere le sue gomme sempre più all’avanguardia, qualitativamente elevate ed ambientalmente sostenibili.

I pneumatici Hankook sanno fornire una risposta adeguata in qualunque stagione dell’anno, proponendosi di soddisfare i proprietari di auto, suv e 4×4, autocarri leggeri, camion, autobus e dei possessori di autovetture da gara.

Per quanto riguarda le utilitarie, ovvero le classiche automobili che siamo soliti incontrare nelle strade cittadine, Hankook ha pensato bene di proporre il suo innovativo Winter i*cept RS. Si tratta di una gomma ottimizzata per i climi temperati, caratterizzata dai fondamentali requisiti di maneggevolezza, stabilità e tenuta su strada. Le tacche in 3D, poi, non fanno altro che aumentare le prestazioni di trazione e di frenata anche sulle superfici più insidiose; mentre una bassa rumorosità si propone come valida alleata di una produzione eco-friendly.

Pensato per i mesi estivi è invece S1 evo², uno pneumatico che offre il miglior bilanciamento tra prestazioni su asciutto e su bagnato. Questa gomma sa controllare le sterzate più repentine ed offrire una precisione di guida tangibile anche nelle velocità più elevate. Pure in S1 evo² troviamo un valido supporto nei termini di maneggevolezza, resistenza al rotolamento, tenuta su strada e comfort di guida.

E per i supporter delle ragioni ambientaliste, ecco che Kinergy eco si propone in tutta la sua efficienza. E’ questo il pneumatico che per eccellenza fa suo il concetto di risparmio del carburante, reso possibile dalla combinazione di nuovi materiali come le nano particelle di silice e dagli innovativi metodi di miscelazione. Comfort, durata, ambiente e risparmio sono i capisaldi della gomma Kinergy eco.

Per le temperature più rigide e gli asfalti più insidiosi interviene in soccorso Winter i*Pike, gomma chiodata ecologica comprovata come tale dalla prestigiosa certificazione Nordic Swan. Questo è il pneumatico che meglio combina una formula ecologica da una parte, con una rumorosità limitata ed una trazione/accelerazione su neve davvero ottimale dall’altra.

Insomma, le gomme di Hankook Tire sono figlie di un impegno che guida ogni fase produttiva e distributiva del marchio. Grazie ai sistemi di etichettatura, inoltre, ai consumatori viene data la possibilità di verificare in prima persona le straordinarie qualità dei prodotti Hankook, così da permettergli di effettuare un acquisto che possa ritenersi soddisfacente ed economicamente conveniente.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!