‘Aiutatelo…’: Romina Carrisi, il triste appello della figlia di Al Bano commuove il web – Foto

Romina Carrisi

Romina Carrisi ha voluto attraverso i social fare un appello. La ragazza ha più volte dimostrato di avere un cuore grandissimo e di fare dell’altruismo la sua essenza di vita

Romina Carrisi è molto seguita sui social. La figlia di Al Bano e Romina Power è un’artista a tutto tondo ed una bellissima ragazza, come del resto tutti i figli della coppia. Nelle ultime ore sta facendo parlare tanto per un gesto che ha davvero commosso il web. La ragazza promuove attraverso instagram una raccolta fondi.

Romina, chiede di raccogliere fondi per una buona causa

Romina Carrisi è la ultimogenita della ex coppia nella vita Romina Power e Al Bano. I due cantanti hanno cresciuto una donna non solo molto affascinante ma anche dal gran cuore. La ragazza, infatti, ha voluto chiedere a tutti i suoi fan di contribuire con una piccola donazione per una persona che necessita di un macchinario specifico per poter interagire con il mondo e comunicare.

Si tratta, infatti, di una macchina che permette di ‘parlare’ attraverso l’utilizzo degli occhi. Una macchina che chiaramente costa molto e non tutti i malati di Sla possono permettersi.

Il cuore grande della giovane Carrisi

Con il suo cuore grande Romina ha promosso, attraverso alcune storie sui social, la donazione anche minima, con un piccolo contributo per questo 37enne affetto dalla malattia. La foto del ragazzo e la sua storia ha commosso lei e tutti i suoi fan che speriamo aderiscano e diano in massa il proprio contributo. E’ giusto che si trovi il modo di comunicare anche quanto purtroppo la malattia limita il nostro rapportarci al mondo.

Questa la storia a cui il link di Romina fa riferimento:

Sono un ragazzo di 37 anni colpito da Sla una malattia che non mi permette di muovermi e comunicare con qualsiasi mezzo. Ho creato questa raccolta fondi per poter acquistare un comunicatore oculare nuovo, di soli 14000€, che mi da la possibilità di potermi muovere senza avere la difficoltà di comunicare per poter essere capito da tutti. Aiutatemi ad essere un po’ più libero! ….GRAZIE!😄

La Sla purtroppo resta ancora una malattia inguaribile, ma con il nostro contributo possiamo permettere a chi ne viene colpito di ritardare i suoi sintomi. Speriamo che l’appello della Carrisi venga ascoltato.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!