‘Hanno gonfiato tutto…’: Barbara D’Urso rompe il silenzio sulla collega Mara Venier

Mara e Barbara

Carmelita si fa intervistare da Il Fatto Quotidiano

Nonostante sia ufficialmente in vacanza, Barbara D’Urso ha rilasciato una lunga intervista a Il Fatto Quotidiano. Lady Cologno ha rivendicato il successo ottenuto in questa lunga stagione televisiva, ha difeso il suo tipo di televisione e soprattutto è tornata a parlare del suo rapporto con la collega Mara Venier. Andiamo a vedere nel dettaglio cosa ha dichiarato la conduttrice napoletana.

Barbara D’Urso è trash?

In tanti hanno affermato che la televisione fatta da Barbara D’Urso è trash. Questo termine inglese tradotto in italiano vuol dire immondizia. Per Lady Cologno invitare il Ken Umano o la donna con la vita più stretta non c’è nulla di così scandaloso.

Quindi anche il Winner Woerl Record dovrebbe essere trash. Carmelita ha ribadito che in televisione si urla dalla mattina alla sera, inoltre per lei c’è una lunga lista di programmi di successo che vengono etichettati così. Forse il pubblico li sceglie perché ha solo voglia di staccare la spina, ma non per questo deve essere giudicato.

Lady Cologno e il suo rapporto con Mara Venier

Barbara D’Urso, storica conduttrice di Pomeriggio Cinque e Domenica Live non ha escluso per nulla un suo futuro passaggio in Rai. Inoltre, nel corso della lunga intervista a Il Fatto Quotidiano ha spiegato di non avere mai tempo libero e ha infine risposto così quando le è stato chiesto se sia vero che il rapporto con la collega ed amica Mara Venier si sia rovinato a causa della rivalità tra i due rotocalchi Domenica Live e Domenica In.

“Non è così. C’è stata gente che si è divertita a gonfiare questa storia ma non è così”,

ha affermato l’artista partenopea.

Barbara D’Urso fa una televisione del dolore?

Oltre a definirla trash, in molti considerano la televisione di Barbara D’Urso la ‘tv del dolore’. Per questo motivo la diretta interessata ha ribadito che le sue trasmissioni sono esattamente come quelle che fanno il suo diretto competitor. Se c’è un femminicidio, i giornalisti che lavorano con lei cercano di parlare con la mamma della ragazza che non c’è più. I colleghi di Rai Uno cercano di fare esattamente la stessa cosa, ha precisato Lady Cologno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!