La gonna: un capo adatto per ogni occasione

La gonna è indiscutibilmente associato alla femminilità: considerata un capo per ogni occasione, è realizzata in molteplici modelli, lunghezze, declinazioni e tessuti. Non ci sono davvero limiti alla capacità della gonna di essere, come capo a sé o parte di un completo, elemento sempre presente nel guardaroba femminile, da indossare in occasione di differenti occasioni d’uso e abbinare con un’infinità di accessori.

Le gonne jeans: un evergreen in un’infinità di modelli

Alzi la mano chi non possiede una gonna jeans: elemento intramontabile e capace di rendere il look incredibilmente fresco e sbarazzino, la gonna in denim ha visto, nel corso degli anni, cambiare forma, ampiezza e lunghezza. Dalla mini con tasche sul retro e bordo strappato a quella extralong con i bottoni sulla parte frontale.

Quest’anno, la moda vuole il taglio preferibilmente corto, semplice o con inserti di tulle, come ad esempio le gonne svolazzanti Miss Sixty, brand che da sempre è stato precursore della moda femminile. L’effetto è fresco e giovane, lasciando intravedere le gambe sotto una nuvola di morbido tulle bianco, che arriva fino alle caviglie.

Le possibilità di abbinamento, sia per la parte sopra che per le scarpe, è infinita: stivali camperos, ballerine o sabot, da scegliere anche in funzione dell’occasione d’uso in cui indossare l’outfit: aperitivo con le amiche, pomeriggio di shopping, passeggiata in centro.

La gonna a tubino: fascino raffinato per diverse occasioni

Un altro classico intramontabile, che può essere interpretato in mille modi, in base ad abbinamenti, occasione d’uso e accessori, è la gonna a tubino. Inizialmente concepita come elemento inscindibile di un completo formale da indossare in ufficio, la gonna a tubino, nella versione total black con spacco sul retro o laterale, ha percorso molta strada nel guardaroba delle donne, mantenendo il suo ruolo indiscusso di femminilità, ma trasformandosi con inserti in pelle, applicazioni ricamate e abbinandosi a cinture che ne proponessero impieghi più informali di una sala riunioni.

Un aperitivo o una cena con il proprio innamorato: la gonna a tubino è adatta alla donna che ama la propria silhouette e desidera, allo stesso tempo, poter svolgere qualsiasi attività, compresa quella di sfrecciare con lo scooter per le vie della città.

La gonna asimmetrica

A dimostrazione che la gonna è il capo di abbigliamento che più si presta a rielaborazioni e sovrapposizioni di idee, la gonna asimmetrica di questa stagione vede modelli loungette con plissé, balze sul fondo e toni chiari. E, ancora, gonne jeans a portafoglio, oppure in romantico pizzo traforato con ricami.

Quel che è certo è che la gonna asimmetrica piace sempre di più alle donne: forse perché, proprio per le sue forme volutamente irregolari, richiama una sensazione di libertà e freschezza, e un po’ perché è perfetta sia in ufficio che per una cerimonia. In tutti i casi, nel guardaroba primaverile di quest’anno è d’obbligo averne almeno un paio, da abbinare con accessori colorati e un po’ vezzosi: cinture, foulard di tulle legati ai passanti, spille e quant’altro si desideri accostare a questo capo.

Per quanto riguarda le scarpe, rigorosamente a punta, la scelta può spaziare dalle decolleté alle ballerine, passando per i tronchetti in stoffa: il successo è comunque assicurato.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Redazione: Redazione di kontroKultura