Sanremo 2021, direttore di Rai Uno critico su Amadeus: “Ha creato panico…”

Amadeus

Il Festival di Sanremo 2021 si farà

Di recente chiamato in causa sulla 71esima edizione del Festival di Sanremo, il conduttore e direttore artistico Amadeus ha fatto preoccupare tutti i fan della kermesse canora. In pratica, il padrone di casa dei Soliti Ignoti – Il Ritorno ha detto che non ci sarà nessuna manifestazione senza la presenza del pubblico al Teatro Ariston. Le dichiarazioni del professionista siciliano hanno creato il caos, per tale ragione è dovuto intervenire il direttore di Rai Uno, Stefano Coletta.

Il dirigente della tv di Stato ha smentito Sebastiani replicando così: “La dichiarazione di Amadeus ha creato grande panico, ma voglio assicurare che Sanremo ci sarà”. Ma non è finita qui, il massimo esponente della prima rete nazionale ha continuato in questo modo: “Amadeus ha dato una risposta a Dogliani sulla nostra scelta di fare il Festival dal 2 al 6 marzo proprio per dare la possibilità di vedere Sanremo in versione standard”.

Stefano Coletta smentisce Amadeus

Quindi le recenti dichiarazioni di Amadeus sono state fraintese: la 71esima edizione del Festival di Sanremo si farà ugualmente senza o col pubblico in teatro. Lo showman siciliano ma cresciuto a Verona, parlando della kermesse canora più importante del nostro Paese aveva fatto le seguenti affermazioni: “Non c’è nessun piano B per il Festival di Sanremo, deve essere nella totale normalità. O si fa con il pubblico o nulla”.

Parole che hanno scosso i telespettatori che erano convinti che nel 2021 la manifestazione saltasse. A tranquillizzare tutti ci ha pensato Stefano Coletta dicendo: “Non c’è stagione di Rai1 senza Sanremo. E’ chiaro che ci adatteremo alle condizioni e agli accadimenti di quel momento, ma Sanremo ci sarà”.

La macchina organizzativa di Sanremo 2021 è già a lavoro

Quindi, gli addetti ai lavori sono già all’opera per organizzare la 71esima edizione del Festival di Sanremo. Una kermesse canora condotto e diretta per il secondo anno consecutivo da Amedeo Sebastiani, in arte Amadeus. Al suo fianco il padrone di casa dei Soliti Ignoti – Il Ritorno ha fortemente voluto il suo caro amico e collega Rosario Fiorello.

In questi giorni ci saranno gli incontri tra le case discografiche e i possibili partecipanti Big e Nuove Proposte. Inoltre a metà dicembre si svolgerà la finalissima per decretare quali saranno i giovani che a febbraio saliranno sul prestigioso palco del Teatro Ariston.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!