Happy Days in lutto, è morta Joanie Cunningham

erin moran - happy days

Si è spenta a 56 anni Erin Moran, l’attrice che abbiamo imparato ad amare grazie al suo ruolo in “Happy Days”. Interpretava la giovane Joanie Cunningham, sorella minore di Richie – il simpaticissimo amico di Fonzie. Una ragazzina tutta acqua, sapone e… lentiggini! La piccola “sottiletta”, così soprannominata dai suoi amici nella serie tv che ha fatto la sua fortuna, ha recitato in realtà in altre trasmissioni e anche in alcuni film. Ma il ruolo che l’ha resa immortale è senza alcun dubbio quello di Joanie, ed è così che tutti la ricordiamo oggi.

È morta Erin Moran, la Joanie Cunningham di Happy Days: ecco cosa è successo

La vita di Erin Moran non è stata affatto felice come si potrebbe pensare, ricordando il suo sorriso sul set di “Happy Days”. Da tempo era ridotta all’indigenza a causa dei suoi problemi con alcool, droga e gioco d’azzardo. Negli ultimi anni viveva con suo marito in una roulotte, e infine è passata da un motel all’altro senza trovare pace. La donna è stata trovata morta in Indiana, nella contea di Harrison, in seguito ad una chiamata anonima al 911. A nulla sono valsi i soccorsi, prontamente giunti sul posto: i medici non hanno potuto far altro che constatare il suo decesso.

Erin Moran è morta, il saluto degli attori di Happy Days

Non si conoscono ancora le cause della morte di Erin Moran, probabilmente l’autopsia aiuterà a chiarire il mistero. Alcune fonti americane ritengono però plausibile che la donna sia morta a causa di un’overdose. Nel frattempo, i suoi più cari amici lasciano messaggi di cordoglio sul web. Il primo a salutarla è proprio Ron Howard, il suo fratellone Richie nella serie tv: “Una notizia triste, triste. Riposa in pace Erin. Ti ricorderò sempre nel nostro show cercando di recitare sempre meglio, divertendoti e illuminando gli schermi tv”. A seguire, anche Henry Winkler (Fonzie) dà il suo addio alla donna: “Oh Erin… ora finalmente avrai la pace che hai cercato invano su questa terra”.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!